venerdì , 22 Ottobre 2021

Grande Pescara, Cna a Becci: un Forum dell’economia per sostenere il progetto

Secondo l’associazione degli artigiani, favorevole all’unificazione di Pescara, Montesilvano e

Spoltore, «all’esito largamente favorevole della consultazione referendaria nei tre centri interessati,

peraltro ufficialmente proclamato, non ha fatto seguito – in sede istituzionale- alcuna decisione in tal

senso.
Nonostante, appunto, il percorso istituzionale individuato non lasci margini a

interpretazioni».
Eppure, ricorda Colazilli, «a vantaggio della creazione di un nuovo grande

soggetto metropolitano dell’area adriatica, giocano evidenti fattori di risparmio e razionalizzazione

della spesa pubblica (senza tener conto di vantaggi legati alla deroga al Patto di stabilità e

all’accesso a contributi speciali), in un periodo di difficoltà devastanti per i bilanci delle

amministrazioni locali: difficoltà che si traduce, tra l’altro, in un aumento vertiginoso della

tassazione, soprattutto a carico delle imprese».
«Vantaggi, questi – conclude la nota indirizzata a

Becci – che farebbero il paio con la costituzione, in un’area come quella adriatica, tradizionalmente

povera di grandi realtà urbane, di un polo di circa 200mila abitanti in grado di attrarre servizi,

dotazioni infrastrutturali. Un polo secondo solo a quello di realtà metropolitane come Venezia e

Bari».

Guarda anche

Superbonus, sull’energia detrazioni per 250 milioni in Abruzzo

Cna Costruzioni sui dati dell’Enea: piccole imprese in campo, ma vanno prorogati i termini e snellita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + sedici =