domenica , 5 luglio 2020
Home » Terza pagina » Eventi » A Pescara Karting in piazza

A Pescara Karting in piazza

Gli oltre 6 mila bambini che hanno entusiasticamente partecipato alle 18 manifestazioni 2013 e 2014, prime due annate, e la grande richiesta delle Comunità sul territorio (oltre 20 gli Automobile Club locali che si sono candidati per il 2015) hanno fatto si che l’Aci ripetesse l’esperienza anche quest’anno, in 9 privilegiate location italiane, tra cui ci sarà la città di Pescara, scelta quest’ultima da ricollegare al forte impegno profuso dall’Automobile Club Pescara nell’ambito dell’educazione stradale.

“È un evento inserito all’interno di un progetto nazionale – ha spiegato l’assessore allo Sport del Comune di Pescara, Giuliano Diodati – che viene organizzato e diffuso laddove si trova la passione per il Karting. Noi come amministrazione comunale abbiamo patrocinato questo evento perché ci crediamo molto, ma anche perché lo riteniamo molto importante. L’assessore Di Iacovo ha sollecitato le scuole cittadine per farle partecipare a questa manifestazione. L’Aci, che ringrazio, ha voluto a Pescara questo evento”.

La manifestazione è organizzata in collaborazione con il Comune di Pescara, si svolgerà in uno spazio appositamente allestito con supporti tecnici avanzati ed attrezzato per accogliere i bambini di età compresa tra i 6 ed i 10 anni ed insegnare in allegria l’educazione stradale; il tutto sotto la direzione di esperti tecnici e secondo uno sperimentato protocollo che prevede due fasi, una teorica ed una pratica, tenute da istruttori qualificati ed esperti.

La parte pratica testerà immediatamente gli insegnamenti ricevuti: i bambini saranno invitati su un percorso protetto ed allestito con segnaletica stradale, guidando un vero kart (il modello omologato dalla Federazione per gli stages formativi della Scuola Federale Aci Sport e per l’attività preagonistica), ma opportunamente adattato per essere condotto in piena sicurezza anche alla loro età (velocità di punta paragonabile a quella di una bici, cinture di sicurezza, rollbar).

“È un progetto a livello nazionale che ha un costo e che non può essere espletato in ogni città e provincia della nazione – ha sottolineato il presidente dell’Aci, Giampiero Sartorelli – quest’anno Pescara è stata scelta, è una manifestazione volta a sensibilizzare i giovani, quest’anno abbiamo voluto limitare il target ai bambini di 7-8 anni perché riteniamo che possano seguire meglio le indicazioni degli addetti. Quando si fanno queste manifestazioni con ragazzi di 18 anni questi ultimi non sempre recepiscono, contrariamente ai bambini di quell’età. Noi vogliamo che i bambini inizino ad avere la sensibilità del rispetto delle regole. Noi crediamo molto in questo progetto, ringrazio l’amministrazione comunale che è sempre al nostro fianco non solo con il patrocinio ma anche a livello logistico. I bambini in piazza avranno una parte teorica e poi proveranno un kart con a fianco un istruttore”.

Durante tutta la prova pratica ogni bambino sarà quindi guidato e seguito da vicino da un istruttore che potrà facilmente fermare il kart indipendentemente dal bambino. Il messaggio trasmesso ai bambini può essere sintetizzato dal motto di molti piloti: “un secondo in meno in pista fa vincere una gara, un minuto in più in strada fa vincere la vita”.

“La cosa che mi ha colpito di più – ha rimarcato il presidente del Coni Abruzzo, Enzo Imbastaro – è il diploma di merito che verrà consegnato ai ragazzi. Questa secondo me è una cosa che darà i suoi frutti perché i bambini a quell’età recepiscono e portano a casa le nozioni. Queste manifestazioni educative vogliono essere anche dei messaggi con dei buoni esempi che spesso mancano. Tutto ciò che si fa per rientrare nelle regole, è ben accetto dal Coni. Sono convinto che la manifestazione raccoglierà un gran successo. Stiamo portando avanti una serie di attività volte in questo senso, che sono storie di vita”.

Ai bambini partecipanti sarà rilasciato quindi un diploma di “Ambasciatore della sicurezza stradale” ed affidato il compito di diffondere, innanzitutto nelle rispettive famiglie, le “10 Regole d’Oro della Fia per la Sicurezza Stradale”. Pochi efficaci consigli finalizzati ad aiutare gli automobilisti a migliorare il proprio stile di guida ed a ricordare le responsabilità per se stessi, i passeggeri e tutti gli altri utenti della strada. L’iscrizione e la partecipazione sono del tutto gratuite ed i bambini riceveranno gadgets ed omaggi personalizzati.

“Non è la prima manifestazione che facciamo con l’Automobile Club – ha detto il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini – e ne faremo delle altre. La sicurezza stradale ha dei riflessi sulla vita di ciascuno di noi. Vogliamo instaurare una cultura delle regole che al giorno di oggi mancano, per verificare basta andare in strada. Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per portare a termine questo progetto”.

Guarda anche

A Giorgio Armani il Premio Parete 2020

Il vincitore del Premio Parete 2020 è Giorgio Armani: “per l’entusiasmo nel coniugare conoscenza e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 1 =