lunedì , 26 Ottobre 2020

Francesco Morelli, un volo lungo 100 anni

Il primo cittadino di Spoltore gli consegnerà una targa a nome di tutta l’Amministrazione comunale, con i “migliori auguri per il raggiungimento di un traguardo così importante”.

Lunga e intensa la carriera di Francesco Morelli, particolarmente affezionato alla sua città d’origine, dove possiede delle proprietà e dove da pensionato ha avviato, assieme ai genitori, il secondo cinema all’aperto in Piazza D’Albenzio, presso la Società Operaia, dopo l’ ‘Arena dei Pini’ a Pescara, e prima di un altro cinema a Collecorvino.

Nato a Spoltore l’8 marzo del 1916 da genitori agricoltori, si è arruolato nel 1936 in Aeronautica, specialità “armiere” presso l’aeroporto di Milano. Nel 1940, a causa di operazioni di guerra, è stato trasferito a Novi Ligure, poi a Treviso e in Jugoslavia. Rientrato in Italia, è stato mandato in Sicilia  e dopo in Tunisia, prima a Korba e poi a Gabès, dove è stato fatto prigioniero dagli inglesi. Portato al campo di Algeri, è stato trasferito ad Orano, sotto il comando americano, per sbarcare poi in Francia, a Saint Tropez. Negli anni successivi è tornato in Italia, inizialmente a Milano, poi a Bari e infine a Pescara, dove ha trascorso gli ultimi anni della sua carriera prima di andare in pensione. Non si è mai sposato. “Nonostante l’età, sta abbastanza bene ed è ancora vispo”, dice il fratello Franco. “Ama trascorrere del tempo sotto il fresco degli ulivi e della campagna di Spoltore”.

Guarda anche

La Banca di Credito Cooperativo dell’Adriatico Teramano dona 8 defibrillatori al Comune e alla scuole giuliesi

Giulianova – La Banca di Credito Cooperativo dell’Adriatico Teramano ha donato al Comune di Giulianova …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × tre =