sabato , 11 luglio 2020
Home » Polis » Montesilvano, il PD cittadino “nessuna ingerenza sovraordinata”
Un momento del direttivo del 19 settembre 2016 del PD montesilvanese

Montesilvano, il PD cittadino “nessuna ingerenza sovraordinata”

L’investimento per un giusto protagonismo non potrà mai innescarsi in futuro se non partendo dal basso, ovvero dalla nostra consapevolezza e volontà di dar inizio ad una stagione nuova”.

Pertanto, “Il Partito Democratico di Montesilvano – continua la Segretaria – vuole che maturi al proprio interno un percorso che lo riporti a dettare le scelte programmatiche, politiche, dirigenziali a tutti i livelli del partito, della società e delle istituzioni. Un partito che torni ad essere motore di elaborazione delle idee, che sia da garanzia e fulcro attrattore per le altre forze politiche e movimenti civici, una struttura che nutra le articolazioni sociali e collettive e che spieghi ai cittadini da che parte stare. Con un organizzazione strutturata e rappresentata in tutte le sedi,  il Partito Democratico cittadino potrà finalmente tornare ad essere colonna vertebrale della coalizione del cambiamento a Montesilvano”

Guarda anche

Vicenda Naiadi: Blasioli (PD) “La Regione è il vero problema per Le Naiadi”

Blasioli: «Non è possibile che la struttura e i lavoratori vivano un nuovo incubo dopo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + tre =