domenica , 16 Maggio 2021

Montesilvano, avviso per la gestione dei parchi alle associazioni. Per l’aggiudicataria previsti 700 euro mensili

Parco Guy Moll a Montesilvano

Montesilvano – Forme associative senza fini di lucro, operanti in ambito cittadino. Sono loro i destinatari di un avviso esplorativo emanato dal Comune di Montesilvano per individuare i soggetti che si occuperanno per un anno della gestione dei parchi cittadini.
Nello specifico i soggetti ai quali verrà affidato il servizio dovranno occuparsi dell’apertura e della chiusura delle aree verdi e segnalare al Comando della Polizia Locale eventuali atti vandalici, danneggiamenti o situazioni di pericolo.

«La convenzione con gli attuali gestori –  afferma l’assessore alla manutenzione del Verde, Ernesto De Vincentiis – è in scadenza. Al fine di continuare a garantire un servizio importante per la collettività, abbiamo emanato l’avviso esplorativo con il quale raccoglieremo le manifestazioni di interesse. I parchi cittadini sono punti di aggregazione per i montesilvanesi. Per i bambini, certamente, ma anche per i loro genitori. L’affidamento del servizio di apertura e di chiusura ma anche di controllo dello stato di fatto delle aree, con contestuale segnalazione di eventuali criticità, supporterà il nostro Ente, consentendoci di fornire la manutenzione delle stesse aree con maggiore puntualità. Nel corso di quest’anno abbiamo effettuato operazioni di restyling in diversi parchi della città, proprio per migliorare e rendere sicuri ed accoglienti i piccoli polmoni verdi di Montesilvano».
All’associazione verrà corrisposto un contributo di circa 700 euro mensili per 12 mesi. Per partecipare è necessario presentare la domanda, entro il 31 ottobre, presso il Comune o mediante posta certificata all’indirizzo: protocollo@comunemontesilvano.legalmail.it

L’associazione che otterrà il servizio, previa sottoscrizione di una convenzione, dovrà occuparsi dei seguenti parchi:
Antonilli, Adriatico, Lattanzio, Parco Madre Teresa di Calcutta, Parco Dean Martin, Marino Di Resta, Baden Powell, Castellano, Della Liberazione, Fonte dell’Abbazia, Guy Moll, Orione, Della Pace, Le Favole, Le Vele, Cormorano, e degli impianti sportivi di via Salentina, via Spagna, via Emilia, via Basilicata e via Timavo.

Nel periodo invernale, cioè dal 1 ottobre a 30 aprile dovrà essere garantita l’apertura dalle 8 alle 20. Nel periodo estivo, invece, ossia dal 1 maggio al 30 settembre, dalle 8 alle 23.

Guarda anche

Terna esamina 1.300 km di linee elettriche in Abruzzo e Molise

Investiti ogni anno circa 30 milioni di euro per il monitoraggio e la manutenzione della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × uno =