sabato , 27 Febbraio 2021

MASTERPLAN: Siglate alla presenza di Renzi le convenzioni – tutti gli interventi nel dettaglio (video)

CIRCA 1 MILIARDO 500 MILIONI
PER I 77 INTERVENTI PREVISTI

Pescara – Sono state siglate, questo pomeriggio, all’Aurum di Pescara, alla presenza del presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, le convenzioni per l’attuazione degli investimenti del Masterplan-Patto per il Sud per l’Abruzzo. Uno strumento, deputato a favorire lo sviluppo ed a rilanciare l’economia del territorio abruzzese, che prevede risorse per oltre 1 miliardo e mezzo di euro. Il Patto, sottoscritto il 17 maggio scorso a L’Aquila, entra così nella sua fase di “procedimentalizzazione” che rappresenta il presupposto necessario per approdare, in tempi brevi, alle gare d’appalto delle opere inserite nel cronrogramma. A sottoscrivere le convenzioni sono stati il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, ed i 77 enti attuatori che sono i soggetti che appalteranno gli interventi.

Un passaggio decisivo, quello odierno, al quale, come ha ricordato lo stesso presidente D’Alfonso di fronte ad una vasta palatea di sindaci e di stakeholders, si è arrivati sulla base dell’ingresso nella contabilità della Regione della delibera Cipe dell’agosto scorso che ha stabilito e ripartito le risorse a copertura degli interventi. Da questo momento si dà il via a quella particolare fase che viene definita quella della scelta del contraente. Allo scopo di assicurare la disponibilità finanziaria per l’avvio delle attività di realizzazione dell’intervento oggetto della concessione, il Dipartimento della Giunta Regionale competente in materia, dispone a favore del Concessionario il trasferimento del finanziamento assentito, previa comunicazione formale di quest’ultimo della avvenuta istituzione di appositi Capitoli (Parte Entrata e parte Spesa) nel proprio Bilancio ai fini della Contabilità separata delle risorse PATTI PER IL SUD per assicurare la trasparenza e tracciabilità delle spese effettuate e dichiarate, alle seguenti condizioni e modalità:

Si dà luogo, pertanto, ad una anticipazione, pari al 5% dell’importo di concessione, a seguito del completamento dell’inserimento dei dati di monitoraggio relativi all’intervento finanziato; ulteriori rate, pari al restante 90% di cui al finanziamento assegnato, in acconti condizionati all’avanzamento della spesa sostenuta dal concessionario ed al rispetto del cronoprogramma dei lavori e finanziario.

 

Gli interventi previsti nel Masterplan Abruzzo nel dettaglio

Ammodernamento e potenziamento della rete ferroviaria della Regione Abruzzo – bretella di Sulmona – velocizzazione collegamento ferroviario L’Aquila-Pescara (11 milioni di euro); velocizzazione e raddoppio linea Pescara-Chieti lungo la linea Pescara-Roma (10 milioni di euro); collegamento tra porto di Vasto, rete ferroviaria nazionale e retrostante zona industriale (15 milioni di euro); completamento infrastrutture ferroviarie al servizio del porto di Ortona (un milione 700mila euro); ampliamento piastra logistica intermodale della zona industriale della Val di Sangro e realizzazione di fabbricati a uso della fermata ferroviaria di Saletti (5 milioni e mezzo di euro); interventi per lo sviluppo dell?aeroporto d?Abruzzo ? allungamento della pista di volo e collegamento dello scalo mediante fermata ferroviaria dedicata (21 milioni di euro); deviazione del porto canale di Pescara (15 milioni di euro); completamento interventi sul porto di Ortona – approfondimento dragaggio e prolungamento diga sud (40 milioni e mezzo di euro); collegamento porto di Ortona con casello A14 (2 milioni di euro); ampliamento e messa in sicurezza del porto turistico di Roseto degli Abruzzo (un milione 700mila euro); Teramo-Mare IV lotto (85 milioni di euro); variante sud all’abitato dell’Aquila, lavori adeguamento strada consortile Mausonia (53 milioni 200mila euro); messa in sicurezza della struttura viaria strada Val Fino, connessione costa teramana con parco del Gran Sasso (8 milioni e mezzo di euro) – Unione dei Comuni della Val Fino; completamento sistema filoviario di Chieti tra via dei Vestini a piazza Sant’Anna (4 milioni di euro); funicolare di collegamento tra il centro città e il Campus universitario di Teramo (10 milioni di euro); aeroporto di Pescara – riqualificazione landside e airside (8 milioni e 400mila euro); escavazione e approfondimento dei fondali del bacino portuale di Ortona (9 milioni e 400mila euro); realizzazione rampe nord e sud del costruendo cavalcavia per la viabilità alternativa al sottopasso ferroviario della Teramo-Mare e per lo sviluppo economico e infrastrutturale della vallata del Tordino (un milione di euro); realizzazione, ammodernamento e riqualificazione del sistema regionale delle autostazioni/impianti/aree di servizio del Tpl, per lo scambio modale gomma-gomma e gomma-ferro all’Aquila, Teramo, Mosciano Sant’Angelo, Vasto, Avezzano, Pescara, Lanciano, Montesilvano e avvio del programma di messa in sicurezza delle stazioni di fermata sulle SS16 e SS17; funicolare di collegamento tra il Campus universitario di Chieti-ospedale clinicizzato e centro storico della città (10 milioni di euro); fondovalle Sangro, lavori di costruzione del tratto compreso tra la stazione di Gamberale e la stazione di Civitaluparella (190 milioni di euro); variante sud all’abitato dell’Aquila, collegamento tra il primo lotto della variante e la SS17 (37 milioni e 700mila euro); riqualificazione area urbana del parcheggio antistante la stazione ferroviaria di Pescara (12 milioni di euro); adeguamento piano altimetrico del tratto tra contrada Blanzano del Comune di Penne e contrada Passo Cordone nel Comune di Loreto Aprutino (36 milioni di euro); sistemazione e recupero funzionale per raggiungimento giacimento turistico-religioso (9 milioni di euro); nuova mobilità per il Gran Sasso del futuro, pedemontana Campo Imperatore-Rigopiano-Castelli (6 milioni di euro); ammodernamento, manutenzione straordinaria, messa in sicurezza della fondovalle Treste (4 milioni di euro); manutenzione straordinaria Strada Fucense (150mila euro); manutenzione straordinaria Palazzo comunali di Avezzano (200mila euro); ammodernamento, manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e potenziamento delle Sp 169 e 180 (3 milioni e mezzo di euro); Protezione falde schema idrico Rocca di Ferro – Passolanciano – Collettamento reflui rete fognaria di Pretorio (750mila); Opere collettamento fognario Mammarosa – Passolanciano a difesa falde idriche (completamento) (1 milione 500mila); adeguamento e ottimizzazione del depuratore a servizio di Spoltore, San Giovanni Teatino, Pescara – 3° stralcio (4 milioni); realizzazione sistema depurativo dell’asta fluviale Tordino con adduzione dei liquami all’impianto di Giulianova-Colleranesco (2 milioni 300mila); conclusione della caratterizzazione, messa in sicurezza permanente e bonifica dei due SIR Chieti e Saline Alento (10 milioni); potenziamento del sistema dei depuratori nei nuclei industriali, delle acque reflue urbane e del trattamento di rifiuti liquidi (Casoli, Vasto, Sulmona, Avezzano, Teramo) (15 milioni 300 mila); costruzione di un nuovo impianto di depurazione ubicato nel comune di Fossacesia (Ch) a servizio dei territori dei comuni di Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro e Fossacesia (5 milioni 447 mila); progetto preliminare per realizzazione impianto di depurazione a servizio dei comuni di Alba Adriatica, Colonnella, Corropoli, Martinsicuro, e Tortoreto nei pressi dello svincolo autostradale A14 (6 milioni 831mila); realizzazione, adeguamento, potenziamento reti di collettamento e di depuratori per superamento non conformità degli agglomerati su intero territorio regionale (50 milioni 400 mila); completamento, potenziamento, adeguamento reti idriche in Aree sensibili regionali (65 milioni 100mila); adeguamento e potenziamento impianto depurazione nel comune di Guardiagrelle Loc. Anello (400mila); adeguamento e potenziamento impianto depurazione nel comune di Atessa Loc. Osento (600mila); Bonifica discariche abusive oggetto di procedura di infrazione comunitaria (12 milioni); SIN Bussi sul Tirino – Bonifica discarica tremonti (60 milioni); difesa idraulica ed idrogeologica del suolo dell’intero territorio regionale (148 progetti) (215 milioni 403mila); progetto preliminare integrato-realizzazione nuovo impianto di depurazione in Comune di Tortoreto Lido a servizio di Tortoreto Lido e Giulianova Nord (12 miliioni); completamento dei lavori della Diga di Chiauci fermi da 40 anni (15 milioni) – Consorzio di bonifica sud; realizzazione del centro BIOSERV mediante interventi su IZSAM e su Polo Agrobioveterinario dell’Università di Teramo (53 milioni); Banda ultralarga zone industriali (10 milioni); collegamento tra accademia e impresa attraverso progetti di ricerca, dottorati di ricerca ed assegni di ricerca (tra cui Progetto Darkside-20K) (18 milioni); realizzazione di un centro di eccellenza e innovazione Abruzzo Regione della Vista (20 milioni); realizzazione rete irrigua a pressione dell’intera piana del Fucino (50 milioni); sviluppo reti irrigue sul territorio regionale (6 milioni 305mila euro); completamento Bike to coast and inside (60 milioni 700mila euro); interventi di valorizzazione ex Manicomio di Teramo (35 milioni); Abbazia Santo Spirito di Morrone di Sulmona (12 milioni); valorizzazione di Villa Torlonia e Parco Torlonia di Avezzano (4 milioni e 700mila euro); interventi di valorizzazione e sviluppo turistico strategico integrato e sostenibile con recupero di borghi di aree interne, rilancio delle micro imprese (15 milioni 800mila); mobilità multimodale area Alto Sangro, Passo Godi, Roccaraso e completamento centro turistico integrato di Castel di Sangro (28 milioni 500 mila euro); recupero del compendio demaniale dell’ex Caserma “Bucciante” al fine di realizzare, nel cuore del centro storico di Chieti, un polo cultuale di primaria importanza con le nuove sedi istituzionali della biblioteca “De Meis”, del museo universitario e dell’Archivio di Stato (20 milioni); lavori di recupero della Colonia marina “Stella Maris” (1 milione 500mila euro); riqualificazione area ex inceneritore comunale-Città della Musica e Museo del mare: realizzazione laboratori, aule didattiche e auditorium (5 milioni 500mila euro); iniziative di recupero, manutenzione, restauro e valorizzazione delle chiese abruzzesi indicate dal Mibact (11 milioni 100mila euro); interventi sulle infrastrutture funzionali alla valorizzazione turistica delle stazioni invernali Passolanciano-Maielletta (20 milioni 200 mila euro); valorizzazione Val Vibrata-Fortezza Civitella del Tronto e Chiesa Madonna della Carità di Ancarano (4 milioni 300mila euro); intervento di valorizzazione ex Ospedale psichiatrico Santa Maria di Collemaggio-L’Aquila (10 milioni); manutenzione straordinaria, restauro e risanamento del Palazzo Ducale di Tagliacozzo e ristrutturazione della Rocca Orsini e valorizzazione turistica e culturale di Scurcola Marsicana (3 milioni di euro); realizzazione del Parco didattico del Lavino (3 milioni 500 mila euro); ristrutturazione Tholos e case in terra presenti nei parchi della Regione Abruzzo (500mila euro); completamento recupero integrale Casa natale di Ignazio Silone e itinerari nei Parchi (1 milione 200mila euro); completamento intervento di recupero di edilizia storica dei Comuni coline della provincia di Chieti (835mila euro); recupero funzionale giacimento turistico religioso del Santuario Volto Santo di Manoppello (2 milioni); recupero e valorizzazione edifici storici culturali di rilevanza (3 milioni); realizzazione bacino sciistico Ovindoli-Magnolia-Campo Felice (10 milioni di euro); realizzazione edifici storici/strutture polifunzionali per aggregazione giovanile e sviluppo sociale (1 milione 500mila euro).

Guarda anche

Montorio guarda avanti: uffici comunali bloccati carenza di personale

“In due anni fuggi fuggi generale del personale senza nessun rimpiazzo” Montorio – «Dall’insediamento delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − tredici =