mercoledì , 27 maggio 2020
Home » Passioni » People » Ci lascia all’età di 101 anni l’ultima “mammina” giuliese, Maria Sechini Ferretti

Ci lascia all’età di 101 anni l’ultima “mammina” giuliese, Maria Sechini Ferretti

La storica “mammina” giuliese Maria Sechini (poi in seguito per errori di trascrizione il loro cognome risulterà Sichini o Sighini, per loro una controversia perenne) era nata il 17 febbraio 1915 a Giulianova. Maria nasceda Antonietta De Angelis e Silvio Paolo Sechini (noto fabbricante di carri e fratello di Saverio, fondatore del P.P.I. a Teramo e Deputato della Consulta Nazionale nel 1945 per la DC; di Concezio, Parroco all’Annunziata; di Samuele Giulio e delle sorelle Beatrice e Erminia (Bisnonna del giornalista Walter De Berardinis, poi sposata con Andrea Toscani), nella casa di Corso Garibaldi, 82, nel cuore del centro storico giuliese, ove, per tradizione famigliare materna vi era anche l’attività commerciale di ferramenta e affini “De Angelis”. In famiglia era già arrivata Giovanna, sorella maggiore, e dopo pochi anni Margherita Rosaria e Vincenzo.

La sua infanzia si dividerà tra la scuola, la casa e l’attività commerciale gestita principalmente dalla nonna materna, Domenica Meo e dal marito Marceliano De Angelis, la stessa che gli darà nozioni importanti per stare in mezzo alla gente e incuriosirsi della vita. Terminate le scuole, si dedica, come era consuetudine a quei tempi, all’attività di cucito e di ricamo; però la prospettiva di una attività troppo tranquilla, le stava stretta, e quindi, superato lo scetticismo delle donne di casa ma comunque appoggiata dal papà, nel 1940 decide di trasferirsi a Firenze per frequentare la scuola per ostetriche, nella quale si diploma nel giugno del 1943.

il-diploma-universitario-768x1024Subito dopo il diploma accarezza anche l’idea di prestare servizio professionale in nord Africa (Libia), ma poi gli avvenimenti bellici e politici evolvono in modo tale che questo sogno rimarrà nel cassetto, tanto più che in quegli anni conoscerà Mario Ferretti, che sposerà del dicembre del 1946. Trasferitasi ad Atri, paese natale del marito, inizia ad esercitare la libera professione di ostetrica, intanto la famiglia comincia a crescere venendo alla luce 4 figli: Vincenzo, Paolo, Concetta e Silvio e poi 5 nipoti: Valentina, Luca, Francesca, Chiara e Mario. Nei primi anni 60’ ritorna a Giulianova come ostetrica condotta, ruolo che ricoprirà fino al pensionamento avvenuto sul finire del 1980; negli ultimi anni ha affiancato il dott. Nino Tancredi nella conduzione dell’allora “Ufficio Sanitario” a Giulianova.

 

Guarda anche

Dog Village diffida tra soci per un’assemblea indetta Parco della Libertà. Feriozzi “inevitabile assembramento”

Montesilvano – E’ maretta conclamata tra i soci del Dog village. Ad annunciarlo è Cristina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 7 =