venerdì , 22 Ottobre 2021

Ripascimento del litorale pescarese, Del Vecchio replica a Foschi

Pescara – dopo l’intervento, di ripascimento della riviera sud, erosa dalle mareggiate già dall’inverno scorso erano state espresse critiche dall’ex assessore Armando Foschi, che diventato coordinatore dell’associazione Pescara mi piace aveva criticato l’operazione messa in atto “nel totale silenzio del sindaco” Foschi aveva sollevato anche dubbi sulla qualità del materiale usato “la sabbia viene prelevata da un’idrovora, ma l’Arta ha effettuato le analisi sulla qualità del materiale? Ha verificato l’eventuale presenza di inquinanti chimici?”.
Arriva oggi la replica dell’assessore al Demanio Marittimo Enzo del Vecchio che propone anche la documentazione del progetto agli atti del Comune.

«Non ne azzecca una il prode guerriero Foschi che, dopo aver sbagliato ad utilizzare una banale formuletta matematica arrivando ad ipotizzare fiumi di acido peracetico nel depuratore di Pescara, oggi attacca il progetto di ripascimento del litorale sud che, secondo le sue fonti investigative, non avrebbe le carte in regole per la sua esecuzione» scrive del vecchio nella sua replica

«In preda ad un attivismo irrefrenabile, forse per recuperare il tantissimo tempo perso quando aveva responsabilità amministrative, questa volta l’argomento che ha voluto indagare, annunciando ad ogni piè sospinto l’invio di esposti alla Procura, è quello legato ai lavori di ripascimento della spiaggia nel tratto a confine con Francavilla al Mare che risulta quello essere maggiormente soggetto ad erosione. La denuncia di non aver trovato uno straccio di documento che riguardasse l’argomento, ma solo “… una ordinanza di appena due facciate…” e “Per il resto i dettagli rimangono oscuri”. -commenta l’assessore al Demanio di Pescara– Eppure per uno avvezzo come Foschi a scartabellare sul sito del Comune sarebbe bastato inserire nel sistema di ricerca le parole più semplici come “RIPASCIMENTO” o “LITORALE MARINO SUD” ed avrebbe avuto tutto quello che cercava».

Del Vecchio evidenzia la presenza delladelibera di Giunta Comunale n. 368 del 10.06.2016 con la quale si approva il progetto definitivo/esecutivo dei lavori e soprattutto all’interno i riferimenti a tutti i pareri ed autorizzazioni che si sono resi necessari.

«Se poi avesse avuto la bontà di chiedere agli Uffici competenti –spiega il vice sindaco– gli sarebbe stata fornita anche la Determina dirigenziale n. 427 del 1 dicembre 2016, di otto pagine, con la quale sono stati affidati i lavori secondo norma di legge. Ma questa è una attività complessa che evidentemente il Foschi non è grado di svolgere ed allora molto meglio inviare agli organi di stampa, che non sempre si preoccupano di verificarne l’attendibilità, qualche infida insinuazione così da prendere un po’ di visibilità. Ed in questo, come dimostrano le vicende che lo vedono spesso protagonista di denunce mai provate, ha ragione. Un po’ di fango qua un po’ di fango là e qualche titolo di giornale è presto fatto».

Infine Del Vecchio conclude «Peccato che, in questa come in altre occasioni, le funeste previsioni di Foschi non abbiano mai trovato riscontri e se pure pone oggi argomenti di assoluta gravità per la gestione delle acque e/o per l’economia turistica dimentica che egli non è un quisque de populo qualsiasi ma uno che ha avuto impegni politico-amministrativi di primo piano e mai, allora, e quando ne aveva il potere ha fatto nulla per eliminare o superare quanto oggi “denuncia”».

Proponiamo in un documento unico il Verbale di delibera, l’atto di determinazione, verbale della Conferenza dei Servizi e le analisi ARTA per i lavori di ripascimento del litorale sud

 

Delibera Determina Verbale Analisi by Hgnews on Scribd

Guarda anche

Avezzano, impianto irriguo: il ripristino dei fondi resta in “stand by”

Ruscio: prendiamo atto degli impegni di Imprudente, ma aspettiamo i fatti  Avezzano –   Nessuna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 5 =