mercoledì , 28 Luglio 2021

MALTEMPO: BOLLETTINO DEL COC DI PENNE 

Penne – Sono continuate anche oggi le operazioni di assistenza alla popolazione e sgombero neve dalle strade comunali. I mezzi operativi hanno concluso questa mattina gli interventi anche in contrada Pagliari, dove alcune famiglie e aziende agricole erano rimaste isolate a causa di strade impercorribili.

In queste ore, i mezzi spargisale sono all’opera su tutte le strade comunali per evitare la formazione di ghiaccio. Nei tre giorni di emergenza, il Centro Operativo Comunale di Penne, guidato dal delegato Antonio Baldacchini, ha registrato oltre 500 chiamate.
Diversi cittadini hanno segnalato anche la rottura di contatori e condutture dell’acqua potabile a causa delle basse temperature. La protezione civile, inoltre, ha effettuato alcuni interventi nelle zone di campagna dove sono ubicati gli allevamenti di bovini per consentire il transito ai mezzi per la raccolta del latte.

“Le condizioni meteo hanno concesso una tregua con le precipitazioni nevose, però, purtroppo, il Centro funzionale regionale della protezione civile ha emesso una nuova allerta meteo: da questa sera e nelle successive 24-36h sono previste nevicate fino a livello del mare, temperature basse e diffuse gelate – annuncia il delegato comunale alla protezione civile, Antonio Baldacchini –. Abbiamo contattato anziani che vivono soli e dializzati per l’assistenza e inviato mezzi per il trasporto di medicine e alimenti. Oggi abbiamo concluso anche lo spazzamento delle neve sulle strade principali del centro storico, compresa piazza Luca da Penne e arterie periferiche. Invitiamo la popolazione a non mettersi in viaggio e consultare i nostri mezzi di comunicazione”.

Domani, lunedì 9 gennaio, le scuole di Penne rimarranno chiuse. Il numero di telefono per le segnalazioni di emergenza è il seguente: 348.39.73.986.

Guarda anche

Liceo Marconi: lo Snals alla Provincia “così non va”

Pescara – “C’è un clima rovente a Pescara, al di là delle insopportabili condizioni meteorologiche, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =