lunedì , 26 Settembre 2022

TURISMO: LOLLI,C’È L’ABRUZZO NEL VIAGGIO ITALIANO DEI BORGHI

“Ai confini della Meraviglia” sarà un affascinante percorso espositivo ed esperienziale per immergersi nell’Italia più autentica, quella rappresentata da circa 1000 borghi di 18 Regioni, che hanno aderito all’iniziativa interregionale Borghi – Viaggio Italiano. Un viaggio meraviglioso, un evento che sarà un modo unico, coinvolgente e di estrema suggestione per presentare, ai turisti italiani e internazionali, l’enorme patrimonio di queste splendide località disseminate su tutto il territorio nazionale, che rappresentano non soltanto il meglio del paesaggio italiano, ma anche la storia del nostro Paese, la ricchezza di monumenti ed arte che ci pone ai vertici assoluti nel mondo, le tradizioni, le culture e produzioni uniche, lo stile di vita slow e tipico dell’identità italiana. Anche l’Abruzzo, grazie ai suoi magnifici borghi, dirà la sua al prestigioso appuntamento di Roma. “Mettiamo in mostra la parte migliore del nostro territorio – esordisce il vicepresidente Giovanni Lolli – Viaggio italiano può contare sull’apporto di qualità dell’Abruzzo che in fatto di borghi storici e di tutela del patrimonio delle realtà più piccole da sempre rappresenta una regione di riferimento. L’iniziativa del ministero del Turismo e accolta con entusiasmo dalle regioni italiane, sono convinto, offrirà la spinta giusta per incrementare il turismo dei piccoli centri”. Le varie sezioni della mostra ospiteranno modalità di fruizione innovative e interattive, che consentiranno ai visitatori di calarsi in un vero e proprio viaggio virtuale, tra i borghi, le eccellenze ancora poco conosciute, le località e i paesaggi legati agli illustri esponenti della letteratura e cultura italiana. Ci saranno un grande touchwall con una mappa interattiva, un allestimento di forte impatto attraverso la tecnica visuale dell’anamorfosi, proiezioni, immagini, ritratti e citazioni che si fonderanno con le sale e gli ambienti dell’edificio di origine romana, poi rielaborato dalla mano di Michelangelo. Grazie a questo progetto i circa 1000 borghi protagonisti intendono rivelarsi pienamente agli occhi dei flussi turistici globali che ogni giorno passano attraverso Roma. Le Regioni saranno protagoniste assolute di questa mostra, occupando alternativamente nel corso dell’evento, per una intera giornata ciascuna, un grande spazio interno alle Terme di Diocleziano con la possibilità di presentare e far scoprire ai visitatori le proprie tipicità locali, prodotti enogastronomici, prodotti di artigianato e culturali, tradizioni, arti e mestieri.

Guarda anche

Penne, Palazzo De Sterlich: Blasioli (PD) “cade a pezzi, ma i soldi a disposizione della Provincia rimangono nei cassetti”

Pescara – «Oltre a generare rischi per l’incolumità pubblica e la chiusura della strada, la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − diciannove =