sabato , 27 Febbraio 2021

Al via le finali nazionali di Pallavolo

Roseto degli Abruzzi. La riviera Teramana si accinge ad accogliere circa 700 ragazzi provenienti da tutte le regioni d’Abruzzo. Un appuntamento, festoso e colorato,che porterà sulla costa settentrionale abruzzese le rappresentative studentesche di tutte le province d’Italia per le finali nazionali di pallavolo. Per questo cresce sensibilmente l’interesse per un evento unico nel suo genere che vede i migliori pallavolisti in erba contendersi il titolo italiano. Già da qualche giorno i comuni di Roseto degli Abruzzi, Pineto, Giulianova, Nereto, Bellante, Corropoli, Mosciano Sant’Angelo, Teramo, San Nicolò a Tordino (TE) si sono attivati per mettere a puntino i propri impianti sportivi e rendere ancora più attraente i diversi centri storici. Dopo la cerimonia inaugurale, che si terrà lunedì prossimo con inizio alle 18,30, nel mitico impianto 4 palme di Roseto degli Abruzzi alla presenza della massime autorità politiche, scolastiche e sportive e con l’epilogo assegnato alla teramana, Debora Sbei, campionessa mondiale di pattinaggio a rotelle, nelle vesti di tedofora, le squadre maschili si sfideranno in 6 gironi, di cui uno da 4 team e cinque da 3 mentre, le femminili si misureranno in 5 gironi, ciascuno da 4 formazioni l’uno. Le gare si svolgeranno dal 5 all’9 giugno e vedrà la partecipazione, oltre che degli atleti coinvolti nelle competizioni, anche docenti e staff organizzativo. La manifestazione è stata presentata giovedì scorso in Provincia dal coordinatore di Educazione Fisica e Sportiva Presso il Ministero istruzione Università e Ricerca Antonio Passacantando, il presidente FIVAP Fabio di Camillo, il responsabile dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo Massimiliano Nardocci e dal vicepresidente della Provincia di Teramo Mario Nugnes, alla presenza dei sindaco di Nereto Giuliano di Flavio, Luciana Di Bartolomeo, assessore alle politiche sociali e all’istruzione del Comune di Roseto, Federica Vasanella, consigliera provinciale con delega al turismo e Roberto Canzio assessore al Comune di Teramo.
La Provincia il 13 febbraio, “in un momento in cui la disperazione era il sentimento che tagliava l’intero territorio” aveva manifestato il suo interesse a ospitare eventi sportivi di questo genere e in data 3 maggio il MIUR – Ufficio Politiche Sportive Scolastiche, in segno di vicinanza nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma e dagli eventi metereologici, ha incaricato l’Ufficio Scolastico regionale per l’Abruzzo di organizzare le finali studentesche di pallavolo.

Esprime soddisfazione il vicepresidente Nugnes: “Mi piace leggere che le finali si svolgeranno sulla “Riviera Teramana” piuttosto che in una singola località, è la prova che esse coinvolgeranno tutta la costa e non solo. “Vince il divertimento” è lo slogan della manifestazione e affinché questo avvenga, le istituzioni metteranno a disposizione le strutture, le loro competenze e le loro reti che sul territorio sono al servizio di tali eventi”.

Guarda anche

Altro gol nel finale: la Tombesi non va oltre il pari

Finisce 3-3 contro il Lucrezia, in una gara segnata dagli infortuni (Fabiano e Dell’Oso) e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − due =