domenica , 25 agosto 2019
Home » Polis » Città » Protezione Civile. A Civitella Casanova la presentazione del nuovo Piano di Emergenza Comunale 
Mario Mazzocca

Protezione Civile. A Civitella Casanova la presentazione del nuovo Piano di Emergenza Comunale 

Civitella Casanova -Venerdì 29 settembre, alle ore 9.00 presso la Sala Consiliare di Palazzo Pulsoni – Municipio di Civitella Casanova (Pe), verrà presentato il nuovo Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile rivisto e aggiornato, importante per tutta la comunità che, negli ultimi anni, si è trovata a fronteggiare numerose e complesse emergenze.

All’evento parteciperà, tra gli altri, il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Mario Mazzocca, responsabile delle funzioni di Protezione Civile Regionale, con il coinvolgimento delle forze di sicurezza operanti sul territorio.
Un piano di emergenza è l’insieme delle procedure operative d’intervento per fronteggiare una qualsiasi calamità attesa in un determinato territorio. E’ lo strumento che consente alle autorità di predisporre e coordinare gli interventi di soccorso a tutela della popolazione e dei beni in un’area a rischio. Ha l’obiettivo di garantire con ogni mezzo il mantenimento del livello di vita “civile” messo in crisi da una situazione che comporta gravi disagi fisici e psicologici. Si tratta di un documento, quindi, in continuo aggiornamento dovendo tener conto dell’evoluzione dell’assetto territoriale e delle variazioni negli scenari attesi.

Subito dopo la presentazione del nuovo Piano di Emergenza Comunale, è previsto per le ore 11.30 anche un incontro informativo per i ragazzi delle scuole civitellesi presso la palestra della scuola “B.Croce”.

Saranno solo i primi passi di un percorso che prevede diverse tappe allo scopo di giungere ad una matura consapevolezza e conoscenza degli importanti contenuti di questo fondamentale documento.

Guarda anche

Ordinato lo sgombero per il CAS di Castellana: Il sindaco Marinelli “pericoli per la salute pubblica”

Pianella - Un controllo da parte del dipartimento di prevenzione della ASL di Pescara ha fatto emergere una condizione di sovraffollamento presso il Centro di Accoglienza e Soggiorno Immigrati (CAS) di Castellana. La struttura, infatti, prevede una recettività massima di 9 persone in luogo delle 14 presenti, condizione che come riferisce l'Amministrazione comunale, <>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × due =