giovedì , 3 Dicembre 2020

Basket amatoriale, F.villa4fun scalda i motori per la nuova stagione

Nel corso del primo anno si è avvicinato a questa realtà l’icona della Pallacanestro italiana Claudio Capone che inizialmente si era momentaneamente “accasato” al gruppo per prepararsi in vista dei Mondiali Over 50 e poi non ha più lasciato F.villa4fun.
Sta crescendo sempre più l’interesse verso questa squadra che può contare su un gruppo di ragazzi che va dai 19 ai 51 anni con i più giovani che possono contare sull’esperienza dei “più grandi” ed i più esperti che in questo gruppo si possono sentire ancora ragazzi.

Così Claudio Capone ci racconta come si è avvicinato a questa realtà: “È un’esperienza che comunque mi appassiona tantissimo, si è creato un gruppo di amici soprattutto, è iniziata per caso perché con Silvano avevo già dei contatti per giocare anche nella mia squadra di Ortona che fa la serie D un paio di anni fa e veramente per gioco sono venuto a vedere la loro squadra che partecipa al campionato Endas e in maniera amichevole c’è stata la proposta di venire a fare due tiri e due anni fa si è creata la situazione per cui ho partecipato anche alle partite della squadra. Si è creato un grandissimo affiatamento, soprattutto un gruppo di amici, ho giocato per un po’, poi da quest’anno a titolo pieno ho preferito allenare la squadra, Silvano è stato contentissimo di questo. Siamo un bel progetto e chissa cosa ci riserva il futuro, abbiamo una visione di sport che va oltre la semplice attività sportiva. È una famiglia vera e propria, il classico ‘scapoli e ammogliati’ che si diceva una volta, la partita tra amici, è divertimento, stare insieme, andare a mangiare e vivere insieme con un gruppo whatsapp che abbiamo creato, questo ci dà modo di tuffarci nelle nostre realtà quotidiane e di scambiarci le nostre esperienze e questo ha fatto sì che si creasse un feeling particolare tra di noi e si può dire che abbiamo creato e stiamo creando una famiglia sempre più allargata. Da una famiglia, da un gruppo di amici si possono coinvolgere anche tanti aspetti della nostra vita che vanno al di là della Pallacanestro. Vediamo un po’ cosa viene fuori, Silvano è sempre molto innovativo su internet con situazioni che possono venire fuori, io ho preso questo invito ben volentieri, con il cuore e comunque c’è sempre da imparare”.
Sulla sua attuale esperienza nella Nazionale Over: “Io gioco ormai con la Nazionale Over da circa 8 anni, ho già vinto 7 titoli tra cui 4 Europei e 3 Mondiali e sono esperienze che ti portano a conoscere oltre a posti nuovi anche altre realtà e a volte ti porta a confrontarti anche con realtà disagiate perché si incontrano Paesi dove non è che si vive granché. Questo scambio è culturale oltre che sportivo, è diventato un appuntamento fisso per l’estate dove ci ritroviamo con ex giocatori di serie A, a giungo-luglio a Montecatini c’è stato il boom per i Mondiali con il record fino ad ora di partecipanti. Si prende spunto, si allena una squadra Endas, poi anche una squadra di serie D, poi il Basket ti fa aprire veramente le porte a tante situazioni molto belle”.

Guarda anche

Pescara, esonerato Massimo Oddo

Pescara. La Delfino Pescara 1936 comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della Prima Squadra Massimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + quattordici =