martedì , 1 Dicembre 2020

Il Real Giulianova espugna l’Angelini: Chieti battuto 0-1 VIDEO

Gara combattuta e giocata su buoni ritmi da ambo le compagini, seppur con qualche fisiologica pausa. Il momento chiave del match tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo: in chiusura della prima frazione Di Paolo fallisce una ghiotta occasione e sul ribaltamento di fronte Lalli centra la traversa e a inizio ripresa il Giulianova passa in vantaggio. Gara che con il passare dei minuti si è innervosita, ci sono stati infatti due rossi: Costantini per il Chieti mentre era in fase di riscaldamento e Potacqui per il Giulianova per proteste.
Si tratta di una sfida d’alta classifica: i padroni di casa, in piena zona play off, affrontano la capolita Real Giulianova, distante di soli tre punti. Il Chieti in campo per cercare di riscattare la sconfitta dell’ultimo turno in quel di Martinsicuro. Mentre il Real Giulianova, reduce da quattro successi consecutivi, deve fare a meno del grande ex Federico Del Grosso, sostituito da Lenart, rientra invece D’Alessandro in mediana. Prima del fischio d’inizio è stato osservato 1’ di riflessione per gli episodi di antisemitismo che hanno visto protagonisti i tifosi della Lazio. Il Chieti ha ritrovato l’ex Piccioni.

La cronaca
All’’8’ Chieti pericoloso con un traversone di Catalli dalla destra per Lalli il cui pallonetto termina di un soffio a lato. Al 14’ Catalli riceve l’appoggio di un vicino compagno di squadra ma la sua conclusione è telefonata e blocca senza problemi Orsini. Al 16’ disimpegno sbagliato di Cattenari che serve erroneamente Di Paolo che manda di poco sopra l’incrocio. Al 18’ punizione di D’Alessandro deviata in angolo dalla barriera. Al 40’ un angolo di Catalli attraversa tutto lo specchio della porta. Al 43’ occasionissima di Di Paolo sul quale da pochi passi respinge Cattenari. 1’ dopo traversa colta dal Chieti con un colpo di testa di Lalli.
Nella ripresa al 5’ Giulianova in vantaggiosu un’azione concitata sul filo del fuorigioco Di Paolo serve Lenart che a porta sguarnita appoggia in rete. Al 14’ sugli sviluppi di un corner Fanelli dalla distanza manda alto. Al 19’ una punizione di Catalli da posizione defilata sulla sinistra va di poco sopra la traversa. Al 32’ una punizione di Lalli sfiora il montante. 1’ dopo espulso Costantini mentre era in fase di riscaldamento a bordo campo. Al 43’ si accendono gli animi e per proteste viene ammonito Ciuffi ed espulso Potacqui.

I commenti a caldo
Giulio Trevisa (presidente Cheiti): “Purtroppo oggi è stata una partita molto particolare dove le squadre si sono equivalse per tutta la partita, il Giulianova ci ha fatto quel gol e non siamo riusciti a reagire in maniera adeguata ed ha portato a casa il risultato. Tutto sommato abbiamo tenuto testa ad una grande squadra ed abbiamo avuto un buon gioco con delle occasioni da gol, purtroppo sappiamo che se non le sfruttiamo ci succede come domenica scorsa a Martinsicuro. Adesso bisogna fare quadrato, concentrarsi e ripartire. Il Giulianova se è primo in classifica penso che lo sia a pieno merito perché comunque la squadra è molto quadrata, ben gestita come esperienza, sa gestire la partita. Noi abbiamo provato ad offenderla nel primo tempo con delle occasioni, c’è stata anche la traversa nostra ed una grande parata di Francesco Cattenari che oggi ha fatto il suo dovere. Purtroppo il gol che abbiamo preso è stato un po’ di ingenuità come anche domenica scorsa a Martinsicuro, quindi significa che qualcosa la dobbiamo registrare e la dobbiamo rimettere a posto”.
Attilio Piccioni (allenatore Real Giulianova): “Sono stato qui a Chieti due anni, non sono stati i migliori che ho fatto da calciatore però sono stato benissimo. Non è una città che porta rancora sicuramente, vive di calcio e che con questa società penso che possa risollevarsi. Oggi si sono affrontate due squadre per modo di giocare opposte: loro prediligono il possesso e rispecchiano le direttive dell’allenatore che è riuscito ad ottenere una squadra come la voleva, che gioca molto bene e non fa un possesso palla sterile, anzi va alla ricerca dello spazio per poi fare la giocata importante ed hanno i giocatori per fare questo tipo di giocate. È una squadra che rispetto assolutamente perché gioca veramente bene e gioca a calcio. Poi nel primo tempo siamo stati un po’ più bassi, li abbiamo aspettati un pochettino, nel secondo siamo riusciti a prenderli un po’ più alti e nel momento in cui abbiamo riconquistato palla avevamo meno campo da fare per fargli male e in un paio di circostanze siamo stati bravi. Siamo solo all’inizio, dalla mia piccola esperienza questo è un campionato che ho vinto all’ultima giornata e ne ho perso uno a dieci secondi dalla fine e sarà così anche quest’anno e in questo caso è anche più bello perché quando ci sono realtà come queste che si sono affrontate oggi il campionato si rende più bello, senza nulla togliere alle altre squadre”.

Tabellino
Chieti: Cattenari, Ricci (44’ st Bordoni), Felli (24’ st Cioffi), Patacchiola, Catalli, Selvallegra, Fanelli, Lalli, Simonetti (34’ st Iommetti), Capitoli (24’ st Ferrante), De Fabritiis A disposizione: Massa, Comparelli, Costantini Allenatore: Aielli
Real Giulianova: Orsini, Balducci (16’ st Lanza), Di Lallo, Fuschi, Borghetti, Lenart, Di Paolo (22’ st Vitelli), D’Alessandro, Tozzi Borsoi (36’ st Aquino), Potacqui, Flavioni A disposizione: Carnevale, Lakhdar, Barlafante, Antonelli Allenatore: Piccioni
Arbitro: Dinosse (sezione di Nocera Inferiore)
Assistenti: Bosco (sezione di Lanciano) e Cortellessa (sezione di Sulmona)
Marcatori: 5’ st Lenart
Ammoniti: Felli, Cavalli, Cioffi (C) Borghetti, Di Lallo (RG)
Espulsi: Costantini (C) da bordo campo, Potacqui (G)
Note: recupero 1’ pt 5’ st, angoli 5-1 per il Chieti

 

Guarda anche

Pescara, esonerato Massimo Oddo

Pescara. La Delfino Pescara 1936 comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della Prima Squadra Massimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 3 =