mercoledì , 21 agosto 2019
Home » Sport » Lalli fa quattordici: il Chieti supera l’Amiternina e vola al secondo posto
????????????????????????????????????

Lalli fa quattordici: il Chieti supera l’Amiternina e vola al secondo posto

Chieti. Basta un guizzo di Fabio Lalli, nella prima frazione di gioco, per vincere la quarta partita consecutiva al cospetto della giovanissima Amiternina di mister Angelone e ritrovarsi al secondo posto in classifica, in solitaria, staccando il Martinsicuro. Il Chieti visto oggi al “G.Angelini” ha badato sostanzialmente al sodo dopo le fatiche di Coppa Italia.

A parte i primi 25’ minuti di gioco dove la compagine di mister Umberto Marino ha chiuso nella propria area di rigore gli scoppitani, creando le miglior palle gol, il resto della partita non ha offerto grandi emozioni al pubblico teatino. Nel secondo tempo il Chieti ha pagato anche il campo pesante dopo le piogge dei giorni scorsi che non ha permesso grandi giocate. In avvio di gara Marino propone il collaudato 4-2-3-1 con Salvatore in porta e Selvallegra, facendo esordire dal primo minuti Di Sabatino in difesa. In avanti Lalli supportato da Bordoni, Selvallegra e Margarita. Angelone dell’Amiternina schiera Mazzaferro come unica punta con Di Norcia e Tinari a fare da spalla. Come scritto in precedenza, è il Chieti a fare la partita, tenendo costantemente il pallino del gioco. L’Amiternina agisce prevalentemente di rimessa.

Il primo squillo è di marca neroverde all’8’ con Lalli: il tiro del Capitano termina alto. Il Chieti al 14’ continua a premere con insistenza con Margarita che si incunea in area di rigore ma Serpietri respinge. Al 18’ alla terza occasione i neroverdi passano in vantaggio: assist di Bordoni in area per Lalli che fulmina il portiere ospite e sigla l’1 a 0. Per il bomber teatino è la quattordicesima marcatura stagionale. Angelone dell’Amiternina al 24’ effettua il primo cambio del match: fuori Tinari per Romano. La truppa di Marino non è sazia del vantaggio e continua a far girare palla a proprio piacimento mostrando ottime trame di gioco. Il Chieti non rischia mai nulla anche se rallenta la pressione nei confronti di Mazzaferro e compagni. Al 34’ si fa vivo Margarita direttamente da calcio d’angolo: Serpietri respinge la sfera con qualche affanno di troppo. Il match con il passare dei minuti scende di tono. L’ultima emozione del primo tempo è dell’Amiternina al 40’ su punizione battuta da Santilli dal vertice sinistro: palla che viene mandata in corner da un difensore neroverde.

La ripresa si apre con la seconda sostituizone nelle file degli ospiti: esce Di Alessandro Domenico ed entra Salvi. L’Amiternina riparte con il piede giusto: Mazzaferro entra in area teatina pericolosamente e viene ostacolato da Giannini: il tiro della punta, termina fuori di molto dallo specchio della porta di Salvatore. I neroverdi sono sempre prevedibili, e come nella seconda parte della prima frazione, non riescono a velocizzare il gioco. Prova il Chieti a scuotersi e lo fa con il Capitano Lalli, su assist di Margarita, impattando la sfera di testa debolmente. Serpietri blocca senza difficoltà. Le occasioni da rete si vedono con il contagocce da entrambe le parti e lo spettacolo ne risente. Al 65’ Marino effettua il primo cambio nel Chieti: esce Margarita (soddisfacente la sua prova) ed entra Calderaro. Al 72’ l’Amiternina sfiora il pari con Mazzaferro che si aggiusta la palla a due passi da Salvatore, l’estremo difensore neroverde compie un autentico miracolo sull’attaccante deviando il tiro in corner. Altra prodezza del numero uno Salvatore, che nonostante la giovane età, si sta dimostrando un valore aggiunto di notevole spessore. Il Chieti risponde su calcio di punizione al 78’ con Lalli ma il suo tentativo viene ribattuto dalla folta barriera giallorossa. Continua la girandola dei cambi nel finale di gara. La squadra di Angelone è sorniona in attesa di un errore della retroguardia di casa per pungere. L’ultima emozione del match è di Bordoni che prova la botta rasoterra dalla distanza: Serpietri si distende e para. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro D’Ettorre fischia la fine del match. Il Chieti 2.0 di Umberto Marino può festeggiare insieme ai suoi tifosi la quarta vittoria consecutiva raggiungendo 41 punti in classifica.

Domenica prossima trasferta sul terreno del Penne che oggi ha espugnato il terreno del Capistrello per 0 – 1.

IL TABELLINO
CHIETI F.C. – AMITERNINA 1 – 0 (1 – 0)
CHIETI F.C.: Salvatore, Di Sabatino, Bordoni, Margarita(65’st Calderaro), Selvallegra(72’st Costantini), Giannini, Sassarini, Simonetti, Leone, De Fabritiis, Lalli
A disposizione: Massa, Comparelli, Fruci, Catalli, Ferrante
Allenatore: Umberto Marino
AMITERNINA: Serpietri, Antenucci, Di Alessandro, Marcotullio, Santilli, Di Francia, Santirocco(57’st Rosati), Di Alessandro D.(45’st Salvi), Mazzaferro, Di Norcia(80’st Pace) Tinari(24’pt Romano)
A disposizione: Ludovisi, Rovo, Antonelli
Allenatore: Vincenzino Angelone
Marcatori: 18’ptLalli
Ammoniti: Di Norcia
Note: recupero 0’pt e 3’st
Arbitro: D’Ettorre Fabio di Lanciano (1^assistente: Coccagna di Teramo, 2^assistente: Maiolini di Avezzano).
Spettatori: 500

Guarda anche

Tombesi, due ortonesi in prima squadra: Francescano e Cupido

Ortona. Come annunciato già da alcune settimane, l’intenzione della società per la stagione 2019/2020 è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − 1 =