domenica , 27 maggio 2018
Home » Polis » Politica » Assunzioni TUA, Pettinari (M5S) “bando, disordinato e poco efficace”

Assunzioni TUA, Pettinari (M5S) “bando, disordinato e poco efficace”

L’Aquila – “Venghino signori! In campagna elettorale si fa e si dice di tutto ed allora arriva anche il bando per le assunzioni TUA. In un unico calderone, amministrativi, dirigenti e personale tecnico. Abbiamo più volte dimostrato che il personale TUA amministrativo è in esubero, come quello dirigenziale, mentre altri comparti soffrono di più della carenza di uomini e mezzi adeguati” è quanto afferma il consigliere regionale M5S Domenico Pettinari all’indomani della notizia del bando per nuove assunzioni che interesseranno l’azienda di trasporto pubblico locale, il cui capitale è interamente detenuto dalla Regione Abruzzo .

Il bando, rimarca il consigliere pentastellato fa arrabbiare anche i sindacati “ le assunzioni del personale per il reparto tecnico le avevano chieste più volte, senza essere mai stati ascoltati prima della campagna elettorale. Questo bando, disordinato e poco efficace per il funzionamento dell’azienda non è altro che uno “spottone” elettorale, in pieno stile PD“.
Secondo Pettinari, un Governo responsabile e corretto avrebbe evitato di strumentalizzare l’azienda di Trasporti Regionale ed avrebbe operato già da tempo riconvertendo il personale in esubero verso i comparti in carenza ed avrebbe bloccato le assunzioni dei dirigenti.
“Risparmiando, così, fondi per acquistare i nuovi mezzi, –spiega il consigliere pentastellato– che invece continuano ad uscire con le spie rosse del malfunzionamento accese, recando danno ai passeggeri che spesso sono lasciati in strada da autobus rotti. Inoltre avrebbe dotato le officine interne di strumentazioni adeguate evitando l’intervento di officine esterne che rappresentano ancora oggi un costo elevato per l’azienda. Massima solidarietà ai sindacati, quindi, che oggi si sono opposti a questa becera strumentalizzazione, e ancora più a tutte quelle sigle sindacali che da anni protestano contro una gestione del personale e dei mezzi errata che ha portato fin ora sperperi di denaro pubblico e una bassa qualità della vita lavorativa per i dipendenti”.

Guarda anche

I video degli studenti emozionano la giuria: Premiati dalla Cpo provinciale i vincitori del concorso su ‘La relazione di genere’

Pescara - Si è svolta ieri presso la Sala Figlia di Iorio del Palazzo della Provincia di Pescara, la premiazione del Concorso bandito dalla Commissione Pari Opportunità della Provincia, presieduta da Romina Di Costanzo, dal titolo “La relazione di genere tra violenza, stereotipi e libertà”. Concorso, rivolto agli istituti superiori della Provincia, con l’obiettivo di sensibilizzare e promuovere nei più giovani la riflessione relativa alla violenza di genere, che si configura ormai da anni come una vera emergenza sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 3 =