venerdì , 20 aprile 2018
Home » Passioni » People » Teramo, visita in Municipio del Sindaco di Memmingen

Teramo, visita in Municipio del Sindaco di Memmingen

Teramo – Questa mattina il Commissario Straordinario del Comune di Teramo, Prefetto dott. Luigi Pizzi, ha ricevuto in Municipio il Sindaco della città di Memmingen, Manfred Schilder.

Il Borgomastro della città tedesca gemellata dal 1986 con Teramo, si trova in questi giorni nel nostro territorio per partecipare alle celebrazioni legate alla festa della Polizia e per il rinnovo del gemellaggio tra le forze di polizia di Teramo e Memmingen.

Il Commissario Straordinario ed il Sindaco, sono reciprocamente tornati a sottolineare l’importanza del gemellaggio e dei suoi felici effetti, e si sono poi scambiati alcuni doni.

In particolare il Sindaco di Memmingen ha donato alla città di Teramo una pergamena in ricordo della visita, mentre il Commissario Straordinario ha donato al Sindaco tedesco una ceramica di Castelli.

Entrambi poi sono stati accompagnati dal Presidente teramano dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato, Giuseppe Calandrini, a visitare la mostra in corso a L’Arca dedicata appunto alla storia della Polizia di Stato.

Guarda anche

Teramo, housing sociale in via Longo. Mazzocca: “Sì a rigenerazione urbanistica”

Teramo - Come da impegno assunto in occasione dell’assemblea pubblica svoltasi il 10 febbraio scorso in un piazzale del quartiere popolare di Via Longo a Teramo, il Sottosegretario Regionale Mazzocca alla guida di una delegazione di cittadini, con l’associazione degli inquilini ‘Asia’, ha incontrato nella sede municipale di via Carducci il Commissario Prefettizio del Comune di Teramo Luigi Pizzi allo scopo di definire il futuro delle abitazioni di edilizia popolare.  Mazzocca ha illustrato un'iniziativa alternativa di edilizia partecipata che prevede un'operazione di rigenerazione urbanistica piuttosto che l'abbattimento degli immobili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × uno =