lunedì , 6 Dicembre 2021

Ortona, Festa del Perdono con Antonella Ruggiero ed una dama ortonese VIDEO

Ortona. In Comune a Ortona è stato presentato il programma degli eventi per la Festa del Perdono 2018.
“Siamo pronti per questo primo Perdono della nostra amministrazione – ha esordito il sindaco di Ortona, Leo Castiglione – ringrazio chi mi affianca a livello amministrativo e il Comitato che ci ha supportato sin da quando ci siamo insediati, anche per le festività di Natale, ora abbiamo trovato un programma quasi fatto, siamo dovuti intervenire limitatamente. Questa festa rappresenta il primo evento importante della nostra amministrazione e vogliamo portare avanti quella che è la nostra linea e cioè la linea della sobrietà ma fatta di sostanza. Partendo dal presupposto che le risorse economiche sono sempre limitate, dobbiamo far tesoro delle capacità che abbiamo di creatività e di inventiva e cercare di coinvolgere soprattutto la città perché spesso il nome di un cantante è al di sotto di quello che una città può offrire con tutte le risorse e soprattutto con la partecipazione di tutta la cittadinanza e con il valorizzare le bellezze ed il patrimonio di questa città. È per questo che voglio evidenziare un evento che abbiamo voluto inserire in queta occasione che è l’inaugurazione della pista ciclabile che faremo sabato mattina. L’abbiamo fortemente voluta, sapiamo tutti che la pista ciclabile è ancora un cantiere e la vogliamo inaugurare proprio nel giorno della Festa del Perdono sperando che ci sia un grosso richiamo e partecipazione della città. Un altro aspetto importante è quello della dama: innanzitutto nel percorso delle chiavei per noi non ci deve essere la madrina perché per noi non ci deve essere nessun nesso in un corteo storico e quindi abbiamo deciso di impiegare una donna di Ortona. Non ho nessuna remora nell’affermare che la partecipazione della dama era diventata più una sfilata o un concorso di bellezza che non quello che deve essere per la città. Allora abbiamo portato questa novità che è quella della scelta della dama, riportando al centro la donna nella sua parte migliore, nella sua figura, nella sua sostanza, nei suoi contenuti e nella sua immagine. Noi ogni anno faremo questa scelta della dama che sia una donna ortonese che rappresenti il tessuto della città in tutti gli spaccati della nostra comunità e quest’anno la scelta è andara nel mondo della cultura: abbiamo voluto fortemente, con la condivisione di tutta l’amministrazione e soprattutto del Comitato che la dama fosse la professoressa Antonella Del Ciotto. Una donna che non ha bisogno di presentazioni, ha dato già tanto a questa città, lavora nella cultura e rappresenta il mondo della scuola e crediamo che sia la scelta migliore in questo momento per quanto riguarda lo spaccato della nostra società. Noi siamo contenti, fieri e speriamo che lo sia anche lei perché è la prima volta che la scelta arriva con questa formula. Questo è il motivo che ogni anno porterà alla scelta della dama, prenderemo in considerazione tutta la comunità ortonese e sarà scelta sempre una donna che si sarà distinta nel suo mondo che sia il lavoro, il sociale o iniziative importanti, sarà sempre così in questi quattro anni della nostra amministrazione. Un altro aspetto molto importante, che è una novità del corteo è che quest’anno, rafforzando un po’ quello che è il rapporto con la città di Lanciano, avremo per la prima volta nel corteo delle chiavi il mastro giurato. Quindi insieme al giurato verranno le figure importanti come il sindaco ed il governatore con una decina di figuranti. Questo proprio per lo spirito, la connotazione ed il portare avanti il rapporto storico con la città di Lanciano e sono contento perhè al nostro invito non hanno avuto un minimo di dubbio nell’accettare. Cerchiamo di unire l’evento della festa alla storia, per questo motivo abbiamo cercato di fare un corteo fatto di contenuti, quindi non a caso vedremo un gruppo di sbandieratori di Minturno, è in provincia di Latina ed è un caposaldo della Linea Gustav, Ortona è il caposaldo dell’Adriatico e Minturno del Tirreno. Questa scelta c’è stata perché è in corso di completamento il gemellaggio con questa città con la nostra, quindi oltre che con Cassino faremo a breve il gemellaggio con Minturno iniziando proprio in questa occasione”.
Il programma. Si partirà venerdì 4 maggio alle ore 11 nella Sala Consiliare del Comune con la 13° Rassegna delle Arti Contemporanee Città di Ortona. Sabato 5 maggio alle ore 8 apertura della festa con fuochi pirotecnici, alle ore 9.30 per le vie della città sfilata della Banda Città di Ortona; alle ore 10 inaugurazione della pista ciclopedonale; alle ore 12 in piazza della Repubblica concerto della Banda Città di Ortona; alle ore 16.30 partenza da piazza San Tommaso e consegna delle chiavi al Teatro F. P. Tosti con il Corteo Storico dela Dama delle Chiavi d’Argento; alle ore 21.15 in piazza San Tommaso concerto della Banda Centrale della Marina Militare Italiana; alle ore 22.15 in piazza della Repubblica Trampoli e bandiere sotto le stelle. Domenica 6 maggio al quartiere del Carmine la 40° edizione della Fiera del Perdono (Apam – Fiva – Confcommercio); alle ore 9 da piaza San Giuseppe Corteo del Dono di San Tommaso; alle ore 18 nella Concattedrale di San Tommaso Santa Messa Vespertina; alle ore 19 per la via della città Processione del Sacro Busto di San Tommaso; alle ore 21.30 in piazza della Repubblica Uccio De Santis Show. Lunedì 7 maggio alle ore 16.30 a Terravecchia (raduno ore 15) Di corsa per il Perdono – Gara podistica giovanile a cura di Ortona for Runner; alle ore 21 in piazza della Repubblica Ridillo in concerto; alle ore 22.30 Antonella Ruggiero & Maurizio Di Fulvio Group in concerto; alle ore 24 chiusura festività con spettacolo di fuochi pirotecnici sul mare a cura della Pirotecnica Lanci. Sarà allestito il Luna Park in zona Stadio e a Parco Ciavocco.
“Il Comitato delle manifestazioni ortonesi ha svolto un ruolo significativo – ha affermato l’assessore Valentina Ciampichetti – sotto il punto di vista delle relazioni con le associazioni del territorio, ma anche per quanto concerne la composizione del corteo e per la raccolta fondi, sia presso le famiglie della nostra città che i commercianti e le aziende. Quindi colgo l’occasione per ringraziare tutti per la propria generosità, ringraziamo anche tutti i membri del Comitato per il ruolo che hanno svolto e per la realizzazione di questo cartellone. Un ringraziamento particolare va anche ad Ottaviano Semerano che quest’anno celebra i suoi 40 anni di Festa del Perdono, quindi è un appuntamento che ormai possiamo definire storico per la nostra città. La Festa del Perdono nella sua valenza religiosa e anche civile è l’occasione per dimostrare i nostri punti di forza per quanto riguarda le risorse ambientali come facciamo con la pista ciclabile e con gli spazi verdi che stiamo cercando di valorizzare al meglio, ma anche per manifestare le nostre risorse storiche e culturali. Pertanto abbiamo costruito un programma cercando di toccare i gusti artistici delle varie fasce di età, per cui abbiamo pensato di spaziare dalla musica classica a quella pop contemporanea, presentando anche uno spettacolo comico che raccoglierà sicuramente molti consensi. Preludio di questi tre giorni di festa sarà la presentazione del catalogo della tredicesima edizione della Rassegna delle Arti Contemporanee Città di Ortona. Abbiamo voluto riconoscere il lavoro lodevole dell’associazione ZooArt nella valorizzazione della città attraverso la loro arte contemporanea, l’evento estivo di ZooArt diventa il patrimonio di tutti i cittadini. Quindi noi li ringraziamo per il lavoro svolto in questi anni, quindi il loro evento estivo diventerà la Rassegna delle Arti Contemporanee Città di Ortona e in questa occasione ci sarà l’apertura delle feste con il ritorno di questa rassegna. Ci auguriamo di vivere queste giornate con gioia, con senso di sano divertimento ed entusiasmo”.

Guarda anche

Giorgio Panariello di scena al Teatro dei Marsi di Avezzano e al Teatro Massimo di Pescara con il nuovo spettacolo ‘La favola mia’

Biglietti sui circuiti TicketOne e Ciaotickets. Restano validi i biglietti acquistati per le date rinviate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − cinque =