lunedì , 1 giugno 2020
Home » Terza pagina » Cultura » Montesilvano/biblioteca, in fila per una copia della Costituzione

Montesilvano/biblioteca, in fila per una copia della Costituzione

Montesilvano – Un numero inaspettato di persone, anche da fuori Comune, ieri mattina si è recato nella biblioteca comunale ‘E. Agostinoni’” per l’iniziativa del Comitato cultura e territorio che ha regalato una copia della Costituzione della Repubblica italiana. Il libraio Marco Forconi e alcuni membri del Comitato Antonella Di Giovanni, Andrea Del Sole, hanno dato in omaggio il volume e una frase di Calamandrei scritta a mano su un biglietto:
La nostra Costituzione è in parte una realtà, ma soltanto in parte è una realtà. In parte è ancora un programma, un ideale, una speranza, un impegno, un lavoro da compiere’ (Piero Calamandrei, Discorso sulla Costituzione, 1955)
La distribuzione è stata coadiuvata dal personale della biblioteca, “una totale disponibilità e sensibilità”, fa sapere Marco Forconi, per soddisfare la “straordinaria richiesta da parte di molti cittadini”.
“Non solo giovani ma anche uomini e donne sopra la mezza età hanno contribuito ad affollare i locali culturali di Palazzo Baldoni, con qualche momento di fila.” Riferiscono i volontari del CceT.”
Molte le attestazioni di stima per l’evento, fra le quali quella di un signore che confessa sottovoce di non aver mai avuto l’occasione di mettere piede in biblioteca, fino ad oggi.
L’iniziativa, nella giornata internazionale del libro, sarà ripetuta in altre date importanti come il 2 giugno, Festa della Repubblica e introduce una stagione ricca di incontri in biblioteca, a cura del Comitato, “dove si avvicenderanno scrittori, giornalisti, artisti e personaggi di rilievo della cultura regionale e nazionale”.
L’obiettivo che il CceT desidera raggiungere è quello di “potenziare la vetrina culturale della città di Montesilvano per coltivare il sogno di una delocalizzazione in ambienti più fruibili e ricettivi.”
“Cosa più importante, – conclude Forconi – si inaugura, dalla data odierna, una nuova fase per la biblioteca comunale di Montesilvano, all’interno della quale si insinuerà la partecipazione attiva della cittadinanza, a costo zero, come forza propulsiva per uno slancio culturale all’altezza di una città di quasi 60.000 abitanti”, come dice Neil Gaiman, “Una città non è una città senza una biblioteca. Magari pretende di chiamarsi città lo stesso, ma se non ha una biblioteca sa bene di non poter ingannare nessuno.”

Guarda anche

Maiale – Di Iacovo: “La Cultura ed i lavoratori di questo settore vanno sostenuti”

Pescara – Il settore della Cultura, gli eventi, i festival, i circoli culturali, le associazioni, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + undici =