giovedì , 2 luglio 2020
Home » Sport » La Coged chiude con una sconfitta indolore

La Coged chiude con una sconfitta indolore

La CO.GE.D. si è ritrovata più volte in vantaggio nel corso delle tre frazioni e, soprattutto nel terzo set perso ai vantaggi, se l’è giocata punto a punto. Alla fine, il talento e la maggiore esperienza delle laziali hanno prevalso. Tra le fila neroverdi, Lupidi (16) e Kus (10) chiudono in doppia cifra, ma pesano le 11 battute sbagliate. Molto bene in ricezione: come già successo nella gara d’andata, Claudia Mazzarini fa registrare un’altra grande prestazione che chiude nel migliore dei modi la sua ottima stagione (82% positiva, 36% perfetta, ma va forse anche meglio in difesa), ma sulla sua scia ci sono Alice Di Tonto (60% e 40%) e Federica Matrullo (57% e 33%). La CO.GE.D. chiude il suo campionato a quota 36, all’ottavo posto finale: a pari punti con Orsogna, a +1 sull’Antoniana Pescara e a +3 sulla quart’ultima, l’ultima delle retrocesse, che a sorpresa è Minturno.

“La partita è stata compromessa da tanti errori evitabili – ha commentato a fine gara Alceo Esposito –. Mi riferisco alle moltissime invasioni che ci sono state fischiate contro e alle battute sbagliate. Eravamo già salvi e quindi sono mancate la concentrazione e la cattiveria delle ultime partite, e questo si è visto soprattutto in difesa, quando abbiamo fatto cadere dei palloni che ultimamente non cadevano più. Al di là di questo, comunque si sono viste cose buone a tratti, siamo sempre arrivati attorno ai venti punti e tutte le ragazze hanno avuto modo di giocare e di fare il loro, specie nel terzo set. Adesso è francamente difficile e ancora prematuro fare previsioni sul futuro e su come questa squadra possa e debba essere migliorata. Abbiamo detto tante volte che da questa stagione ci aspettavamo di più, forse ha pesato quell’inizio ad handicap in cui, complice quell’infortunio a Marta Negroni, abbiamo perso un po’ di certezze e non siamo più riusciti a ritrovarle. Le divisioni all’interno dello spogliatoio e tanti altri piccoli problemi sono nati da lì. Comunque, per come si era messa ad un certo punto, essere riusciti a difendere la categoria non era affatto scontato e le ragazze sono state brave a fare quadrato e a centrare l’obiettivo”.

Assitec Sant’Elia – CO.GE.D. Pallavolo Teatina 3-0 (25-21, 25-19, 26-24)

Assitec Sant’Elia: Borghini n.e., Rotondo, Pantano, Krasteva (L), Di Nardi 9, Magni 9, Gatto 2, Pallucci, Botarelli n.e., Giglio 10, Ghezzi n.e., Guidozzi 11, Schirinzi 3. All.: Luca D’Amico

CO.GE.D. Pallavolo Teatina: Mazzarini (L), Michetti (L), Palmieri 3, Kus 10, Negroni 2, Di Tonto, Matrullo 4, Capone, Ragone 7, Lupidi 16, Perna (C) 4. All.: Alceo Esposito.

Guarda anche

La Connetti.it Pallavolo Teatina riparte da Giorgio Nibbio

Il tecnico lombardo guiderà la squadra neroverde per il terzo anno consecutivo: «Ho deciso di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + 7 =