martedì , 25 giugno 2019
Home » Polis » Città » 30 maggio: la Provincia inaugura il primo dei tre ponti sul Saline. Si chiamerà ‘Sant’Angelo’

30 maggio: la Provincia inaugura il primo dei tre ponti sul Saline. Si chiamerà ‘Sant’Angelo’

Con l’apertura al traffico si rivoluziona la viabilità tra Città S. Angelo e  Montesilvano

Pescara – Si chiamerà “PONTE SANT’ANGELO” il primo dei tre ponti sul Saline che verrà inaugurato mercoledì 30 maggio alle ore 10, con una cerimonia organizzata dalla Provincia di Pescara, alla presenza di autorità, tecnici, scolaresche e cittadini.

Il nome è stato attribuito da una classe, la II D dell’istituto omnicomprensivo “Bertrando Spaventa” di Città S. Angelo. Una proposta che è sembrata la più adatta anche per identificare il territorio su cui in buona parte insiste, rinviando alla seconda infrastruttura (che sarà inaugurata entro l’estate)  una intitolazione più vicina alla storia e alla toponomastica di Montesilvano. L’opera, L’opera ultimata già da tempo, ha avuto un stop di alcuni mesi per la necessità di interrare i tralicci dell’Enel che insistevano sul lato di Montesilvano, e che ha rallentato di fatto la realizzazione delle bretella di collegamento su Montesilvano, aperta lo scorso 23 febbraio.

“Finalmente apriamo al traffico questo importante viadotto – dichiara il Presidente Antonio Di Marco  che cambierà la mobilità generale nella zona di Città S. Angelo e anche di Montesilvano, ma ancora di più si coglieranno gli effetti positivi con l’apertura del secondo ponte, tra la strada comunale Moscarola nel Comune di Città Sant’Angelo e la strada comunale via Fosso Foreste a Montesilvano. Entro il mese di ottobre di quest’anno anche dovremmo aprire alla viabilità il terzo ponte, il cosiddetto ponte dell’Adriatico. Un risultato ottenuto grazie alla decisione, assunta nel 2015, di sforare il patto di stabilità, e all’avvenuta approvazione del bilancio del 2017, un atto per niente facile da portare compimento”.

Guarda anche

Teramo, ricostruzione delle scuole: Comune e USR danno l’accelerazione

Teramo - Un deciso impulso alle attività per la ricostruzione pubblica, in particolare delle scuole, è stato dato questa mattina in Municipio, nel corso di un incontro che l’amministrazione comunale ha chiesto ed avuto con il Presidente dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione, Vincenzo Rivera e i tecnici che il medesimo ufficio ha assegnato per il supporto al Comune di Teramo. Per l’amministrazione erano presenti, oltre al Sindaco Gianguido D’Alberto, il vicesindaco Maria Cristina Marroni, l’assessore Stefania Di Padova e il Presidente del Consiglio Comunale, Alberto Melarangelo, oltre al Dirigente e ai funzionari dell’Ufficio Tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti + 8 =