mercoledì , 14 novembre 2018
Home » Sport » Tombesi in costruzione: il punto di mister Ricci

Tombesi in costruzione: il punto di mister Ricci

Ortona. Dopo tante operazioni in entrata e in uscita, e con gli ultimi colpi ancora in canna, il tecnico laziale traccia una prima sintesi: “Abbiamo mantenuto una base forte dallo scorso anno, ringiovanito la rosa e inserito giocatori di livello per la categoria. Troppo presto per gli obiettivi, ma ci stiamo migliorando molto”. Mister Ricci, …

Ortona. Dopo tante operazioni in entrata e in uscita, e con gli ultimi colpi ancora in canna, il tecnico laziale traccia una prima sintesi: “Abbiamo mantenuto una base forte dallo scorso anno, ringiovanito la rosa e inserito giocatori di livello per la categoria. Troppo presto per gli obiettivi, ma ci stiamo migliorando molto”.

Mister Ricci, com’è stato il tuo primo impatto con la Tombesi?

“Per prima cosa ringrazio il presidente e i dirigenti della Tombesi perché ci tengo a precisare che sono stato scelto ed accolto in questa società come auguro a qualsiasi altro allenatore. C’è stato subito feeling con tutti e confermo quello che di buono si dice di questa società. Farò il massimo per mettere tutto il mio impegno e la mia professionalità a disposizione per la crescita futura di questa realtà, rincorrendo i sogni di un’intera città”.

In quali direzioni si è mossa finora la Tombesi nella costruzione del roster 2018/2019? A che punto siamo?

“Direi che siamo ormai a buon punto nella costruzione della squadra, peraltro nel rispetto di alcune regole di buona gestione: mantenere la base forte dello scorso anno, confermando quattro elementi affidabili come Adami, Pizzo, Silveira e Piovesan che sono stati determinanti nella vittoria dello scorso anno e che da subito hanno dimostrato con i fatti la volontà di continuare; ringiovanire la rosa, andando alla ricerca dei migliori elementi locali di grande prospettiva per gettare le basi del futuro della Tombesi; inserire giocatori come Zanella e Burato che conosco bene e che ho fortemente voluto perché rispettano tutti i parametri morali e tecnici richiesti da questa società”.

Cosa manca ancora per chiudere il roster?

“Siamo ancora alla ricerca di un paio di giocatori italiani e/o formati, che abbiamo individuato e con i quali speriamo di chiudere a breve. Alla fine, la ciliegina sulla torta: stiamo aspettando l’arrivo di un portiere di categoria che ci dia quella giusta tranquillità che ci serve per la A2, un giocatore da affiancare a Berardi e che insieme a lui sarà il futuro del ruolo in Abruzzo. Tutto questo nel rispetto del budget imposto dal Presidente e nel massimo rispetto dei ruoli dirigenziali, anche di quelli cambiati per il miglioramento di questa società”.

Con quali obiettivi la Tombesi si avvicina alla prossima stagione?

“Ovviamente è ancora presto per sapere quali saranno gli obiettivi per il prossimo campionato, perché molte variabili che determineranno ciò ancora non sono chiare (girone di partecipazione e squadre concorrenti). Credo comunque che fino ad oggi abbiamo fatto un grande lavoro per migliorarci in ogni ruolo, addirittura arrivando a spendere meno in alcuni ruoli specifici pur facendo secondo me un grande salto di qualità”.

Guarda anche

L’Antoniana Pescara supera l’Azzurra Lanciano

Pescara. Non si ferma più l’Antoniana Basket Pescara. Un’altra vittoria per i ragazzi di coach …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 − 2 =