mercoledì , 17 ottobre 2018
Home » Culture » Cultura » Lanciano, al Polo Museale Santo Spirito la mostra personale di Mirta Maranca

Lanciano, al Polo Museale Santo Spirito la mostra personale di Mirta Maranca

Lanciano. Sabato 4 fino al 19 agosto 2018,nel Polo Museale Santo Spirito, via Santo Spirito, Lanciano avrà inizio la mostra personale della pittrice e grafica Mirta Maranca con inaugurazione alle ore 18.30 . La mostra presentata dal critico d’arte Massimo Pasqualone è intitolata “Danzare come foglie al vento” un titolo che fa riferimento alle opere …

Lanciano. Sabato 4 fino al 19 agosto 2018,nel Polo Museale Santo Spirito, via Santo Spirito, Lanciano avrà inizio la mostra personale della pittrice e grafica Mirta Maranca con inaugurazione alle ore 18.30 . La mostra presentata dal critico d’arte Massimo Pasqualone è intitolata “Danzare come foglie al vento” un titolo che fa riferimento alle opere esposte.

Come ebbe adire il critico d’arte Massimo Pasqualone in una sua precedente mostra personale di pittura: “Mirta Maranca parte da un assunto , dimostrato ampiamente dalla sua ultima produzione : l’artista gode di uno status privilegiato ma incarna una missione unica , il deposito generativo da cui egli trae l’entità visiva che dà vita alle sue opere . In altre parole, e qui ci aiuta Mark Rothko, “l’arte è un’avventura in un mondo sconosciuto che può guardare solo chi ne assume il rischio“.

“Mirta Maranca sa bene che l’artista assume su di sé il rischio di un’esperienza gnoseologica totalizzante , una sorta di sciamanesimo esegetico, un guardare al di là delle mode , delle convenzioni , dei falsi perbenismi per svelare , interpretare, sviscerare quel quid che fa da squarcio e da varco alla capacità di vivere, persino un perdersi come fa la Maranca con alcuni suoi momenti di profonda analisi dell’esistente.”

“L’indagine di Mirta Maranca è una ricerca che crea profondi crepacci nel fruitore delle sue visioni artistiche, crepacci innanzitutto ermeneutici , perché direbbe Paul Klee, “l’Arte non riproduce ciò che è visibile , ma rende visibile ciò che non sempre lo è”.

Il critico d’arte Francesco Gallo aggiunge “La calligrafia pittorica di Mirta Maranca testimonia di un lavoro di pulizia della sua pittura, una raccolta di energia che va verso l’essenzialità , la rarefazione del segno e la purezza del colore e questo si avverte in senso alto, come trasparenza di forma e di contenuto, come dilatazione del vedere e del piacere.

Orario: dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 13.00
Martedi e giovedi dalle 15 alle 18
Sabato e domenica dalle 17 alle 19
Il giorno di Ferragosto sara’ aperto dalle 17.00 alle 19.00

Guarda anche

Il nuovo spettacolo di Rocco Papaleo ‘Coast to Coast’ a Pescara

Pescara. Rocco Papaleo sarà al Teatro Massimo di Pescara il prossimo 17 novembre con il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + venti =