sabato , 17 novembre 2018
Home » Polis » Economia » LAVORO: CGIL ABRUZZO, LIVELLI PRE-CRISI SONO LONTANI

LAVORO: CGIL ABRUZZO, LIVELLI PRE-CRISI SONO LONTANI

“Cresce solo quello a termine. Tra cittadini grande preoccupazione”

PESCARA, 12 settembre. “Il dato dell’Istat pone in evidenza ancora una volta una marcata distinzione tra i territori del Paese: se, da un lato, cresce l’occupazione, dall’altro va tenuto in considerazione che nell’area del Mezzogiorno il saldo occupazionale, rispetto al dato pre-crisi, è ancora ampiamente negativo ed il recupero riguarda soprattutto  l’occupazione a tempo determinato”. Cosi Rita Innocenzi, della segreteria regionale della Cgil Abruzzo, commenta i dati Istat sull’occupazione relativi al secondo trimestre dell’anno.

Secondo il sindacato regionale “resta il fatto che in Abruzzo, come nel resto del Mezzogiorno, molti cittadini si sentono ai margini della nostra dissertazione sui dati, perché guardano al futuro con grande preoccupazione e tale preoccupazione risiede nell’incertezza di avere per sé e per i propri figli un lavoro in grado di garantire dignità”.

Guarda anche

Superano i 2mln i rimborsi dei danni dal maltempo 2013 – L’elenco dei Comuni finanziati

L'Aquila - I comuni abruzzesi colpiti dal maltempo nel 2013 potranno beneficiare di specifici fondi il cui scopo è quello di consentire la riparazione di danni subiti o il rimborso per eventuali lavori effettuati in seguito alla riparazione degli stessi. Si tratta di investimenti relativi alla messa in sicurezza di strade provinciali e/o comunali a causa di smottamenti, eventi franosi, dissesto idrogeologico e per il drenaggio e regimentazione delle acque, per un totale di circa 2.756.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + venti =