martedì , 20 agosto 2019
Home » Passioni » People » Dc-Udc Abruzzo: lanciano un video sui social contro la violenza di genere

Dc-Udc Abruzzo: lanciano un video sui social contro la violenza di genere

ella giornata mondiale dedicata alla lotta contro ogni tipo di violenza sulle donne, i segretari regionali Udc Enrico Di Giuseppantonio e la segretaria regionale della Democrazia Cristiana Angelica Bianco, lanciano in rete un video di pochi minuti, un segnale importante che vede protagonisti non solo le donne  di partito ma anche gli uomini.

Il messaggio  “Un uomo deve amare e rispettare”  queste le parole sentite di Enrico Di Giuseppantonio. Un segnale importante,  perché “In Italia si fa troppo poco per combattere i femminicidi e la violenza sulle donne un dato allarmante che parte dagli esperti di Grevio organismo del Consiglio d’Europa.Mancano più di 5mila posti letto per chi fugge dalle mura domestiche, teatro dell’80% dei maltrattamenti; i fondi pubblici sono scarsi e utilizzati male e Molte vittime hanno paura di denunciare”

Dice Angelica Bianco Segretario Regionale Democrazia Cristiana la quale continua …
“Le donne che si sono rivolte ai Centri antiviolenza nel 2017 sono 49.152,  Da gennaio a ottobre 2018 sono state oltre 70 le donne uccise per mano di chi diceva di ‘amarle…. Abbiamo creato questo video come  segno per dire basta; da sempre i nostri valori Cristiani invocano rispetto.”Ci faremo latori di questa piaga sociale e chiederemo a gran voce che vengano stanziati fondi atti a proteggere ed essere in grado di investite su strutture  e personale  necessario per un programma di prevenzione o nel caso dell’ avvenuta violenza. Nessuno deve sentirsi  solo .”chiosano entrambi.

Guarda anche

Ci lascia Iva Polcina, scrittrice e operatrice culturale

È scomparsa all’età di 75 anni Iva Polcina, scrittrice e operatrice culturale. Nata a Capestrano (L'Aquila) nel 1944, ha insegnato in Lombardia e in Liguria ed ha vissuto in Grecia. Ha partecipato a stages teatrali tenuti da Giorgio Albertazzi nella città di Volterra, dal 1996 al 1998. Per la sua attività letteraria ha conseguito premi e riconoscimenti, tra cui il Premio della Giuria del “Fiorino d’Oro”, il Premio “Giorgio Albertazzi”, il Premio Internazionale “Emigrazione” per il libro “Terre di Guerrieri”,  il Premio “Lettera d’Amore” per una lettera d’amore dedicata al Guerriero di Capestrano. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 9 =