martedì , 20 agosto 2019
Home » Polis » Città » Spoltore, Febo presenta una delibera per istituire il divieto di transito per i ciclomotori
Marina Febo

Spoltore, Febo presenta una delibera per istituire il divieto di transito per i ciclomotori

Spoltore – Anche un Comune può contribuire a migliorare la legislazione nazionale.
È quanto si accinge a fare il Consiglio comunale di Spoltore che sta per approvare una delibera presentata dalla consigliera comunale, l’avvocato Marina Febo, che chiede al Legislatore di introdurre nel Regolamento esecutivo del Codice della Strada un nuovo segnale stradale finora inspiegabilmente mancante: il divieto di transito per i ciclomotori.

A differenza di ciò che accade negli altri Paesi europei, infatti, il Codice italiano prevede il divieto di transito per tutti i veicoli e motocicli, ad eccezione dei ciclomotori.

Questo vuoto normativo si è appalesato in occasione di un incidente stradale con feriti a Spoltore che aveva coinvolto un passeggero su ciclomotore che transitava in un’area interdetta al traffico. La Polizia Municipale intervenuta aveva comminato la sanzione, ma è stata costretta ad annullarla dopo aver preso atto del vuoto normativo.

La mia proposta di introdurre un nuovo segnale stradale – dichiara Marina Febo – è rivolta al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ai Presidenti della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, ai Presidenti delle rispettive competenti commissioni parlamentari e a tutti i Deputati e Senatori abruzzesi eletti in Parlamento, sulla falsariga di ciò che accade in Europa con lo strumento della cd. <<iniziativa della iniziativa>> del Parlamento europeo nei confronti della Commissione europea: proporre a chi ha il potere di iniziativa legislativa una modifica utile per tutti.

Grazie una proficua sinergia con il Comandante della Polizia Municipale, dott. Panfilo D’Orazio, e con i colleghi consiglieri della Commissione bilancio di maggioranza e minoranza che hanno già sottoscritto e approvato all’unianimità la proposta – Stefano Burrani, Andrea Sborgia, Giordano Fedele, Cinzia Berardinelli e Loris Masciovecchio conclude la Febo –  il Comune di Spoltore ha saputo trasformare una problematica in una occasione di miglioramento delle regole in vigore, che assicurerà maggiore sicurezza stradale non solo ai cittadini spoltoresi, ma a tutti gli italiani “.

Guarda anche

Ordinato lo sgombero per il CAS di Castellana: Il sindaco Marinelli “pericoli per la salute pubblica”

Pianella - Un controllo da parte del dipartimento di prevenzione della ASL di Pescara ha fatto emergere una condizione di sovraffollamento presso il Centro di Accoglienza e Soggiorno Immigrati (CAS) di Castellana. La struttura, infatti, prevede una recettività massima di 9 persone in luogo delle 14 presenti, condizione che come riferisce l'Amministrazione comunale, <>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − quindici =