mercoledì , 23 ottobre 2019
Home » Polis » Politica » La consigliera Tiziana Di Giampietro aderisce a LiberalPD

La consigliera Tiziana Di Giampietro aderisce a LiberalPD

Pescara – “E’ con grande piacere che esprimo le mie più sincere congratulazioni per l’ingresso in LiberalPD della Dott.ssa Tiziana Di Giampietro, consigliera comunale a Pescara. E’ quanto dichiara Enzo Bianco, Presidente di Liberal PD. Insieme all’assessore Paola Marchegiani, presidente regionale di LiberalPD Abruzzo e alla prof.ssa Maria Ida D’Antonio, vice presidente regionale, la dott.ssa Di Giampietro darà certamente un contributo significativo al lavoro del think tank dei Liberal su Pescara e sull’intera regione”.

Tiziana Di Giampietro, medico chirurgo, specialista in Pediatria è Pediatra convenzionata e Animatore di Formazione permanente continua per la Pediatria convenzionale. Esperta in Omeopatia e in Fisioterapia con iscrizione negli elenchi dell’Ordine dei Medici di Pescara. Docente di Omeopatia e Medicina Integrata, docente di Fitoterapia. Coordinatore Subcommittee Research for ECH (Eurpean Committee for Homeopathy) e Consigliere Nazionale SIOMI (Società Italiana Omeopatia e Medicina Integrata) Presidente SIPPS (Società Italiana Pediatria Preventiva e Sociale) Regionale.

“Sta portando frutti la scelta dei vertici nazionali di far svolgere in Abruzzo il Seminario Nazionale che si è tenuto il 1 e il 2 dicembre a Pescara – sottolinea Loris Di Giovanni, vice segretario nazionale dei LiberalPD – e l’adesione della dott.ssa Di Giampietro, che ci ha conosciuti nella due giorni assieme a tanti amministratori, né è la prova. LiberalPD trae ispirazione dalla tradizione culturale della democrazia europea e dall’elaborazione del riformismo liberaldemocratico, repubblicano, socialista e ambientalista, non è una “corrente” ma un’associazione riconosciuta dal PD che intende contribuire alla diffusione e al rafforzamento degli ideali che la ispirano all’interno del dibattito e dell’iniziativa politica, parlamentare e istituzionale del Partito Democratico.”

Guarda anche

Sicurezza a Pescara: il M5S “città allo sbando”

“Con i proclami e la propaganda non si ferma la violenza in città. Sindaco e giunta inizino ad assumersi le loro responsabilità di governo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − sei =