martedì , 2 giugno 2020
Home » Terza pagina » Eventi » Motogiro, a Montesilvano la terza tappa

Motogiro, a Montesilvano la terza tappa

Montesilvano  – Arriva mercoledì pomeriggio alle 15.00 nel piazzale del Pala Dean Martin a Montesilvano Marina la terza tappa delle sei in programma della Rievocazione Storica del Motogiro d’Italia organizzata come di consueto dal Moto Club Terni L. Liberati – P. Pileri e realizzata in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana  e Internazionale. L’evento considerato fra i maggiori al mondo riservato alle moto d’epoca, dopo il via da Tivoli attraverserà gran parte del centro Italia percorrendo oltre 1500 e tornerà il primo giugno nella cittadina laziale.

La frazione che termina a Montesilvano Marina partirà da Roccaraso e giungerà nella cittadina adriatica dopo aver attraversato gran parte dell’Abruzzo, in particolare la carovana formata da oltre 100 moto in maggioranza storiche e da molti mezzi al seguito, attraverserà Sant’Angelo del Pesco (IS), quindi i centri della provincia di Chieti di Roio del Sangro, Palombaro, Lanciano, Tollo dove alle 13.00 in Piazza Caduti di Nassirya è previsto il riordino con ristoro, organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con il comune, poi il gruppo motociclistico proseguirà per Ripa Teatina e San Giovanni Teatino, per entrare nella provincia di Pescara all’altezza di Spoltore e da qui proseguire per Montesilvano Colle e infine giungere a Montesilvano Marina dopo aver percorso poco meno di 250 chilometri.

La quarta frazione vede ancora al centro la cittadina pescarese, infatti la carovana ripartirà da Montesilvano per toccare poi i centri di teramani di Atri, Val Vomano, Canzano, Campli dove l’amministrazione Comunale accoglierà i concorrenti in Piazza Vittorio Emanuele II, quindi proseguiranno per Civitella del Tronto, Rocca Santa Maria, Montorio al Vomano dove è in programma il riordino generale e la sosta pranzo prima di riprendere la marcia in direzione Farindola e Penne e quindi tornare nuovamente a Montesilvano dopo aver percorso 300 chilometri. Da qui venerdì mattina l’intera carovana muoverà in direzione Terni per la quinta e penultima frazione.

La manifestazione, ritenuta la “Mille Miglia” delle due ruote, vede al via oltre 100 concorrenti, in maggioranza stranieri, confermando pienamente il carattere internazionale dell’appuntamento. Al via mezzi che hanno fatto la storia del motociclismo, un vero e proprio museo itinerante che per sei giorni percorre strade e paesaggi unici, spaziando dal mar Tirreno all’Adriatico.

Fra le moto alcuni pezzi unici e di valore inestimabile, come la Brouge Superior 900 immortalata nel film Lawrence d’Arabia e la Indian 101 Scout del 1929, guidate da collezionisti inglesi. Ovviamente poi, tutte le marche che hanno fatto la storia del motociclismo italiano e che hanno partecipato al Motogiro agonistico che si è corso dal 1953 al 1957 quali: MV Agusta, Mondial, Morini, Gilera, Bianchi, Laverda, Rumi, Benelli, Guzzi e Ducati, quest’ultime tre sono anche sponsor tecnici della manifestazione.   

In gara, oltre a tanti appassionati e collezionisti anche due grandi nomi del motociclismo degli anni settanta/ottanta, come gli ex iridati Pierpaolo Bianchi e Carlos Lavado. 

Nelle quattro sedi di tappa verrà allestito un villaggio dove a cura della Ducati e della Benelli, verranno esposte alcune moto da competizione che hanno segnato la storia delle due case motociclistiche. In occasione dell’arrivo a Montesilvano Marina la Benelli esporrà oltre alle moto del suo museo anche l’intera produzione attuale, con la possibilità per il pubblico di effettuare dei test.

Al termine della manifestazione, oltre a tutti i premi istituzionali verranno assegnati tre riconoscimenti speciali: “Premio Eleganza” a cura del Museo Ducati, alla moto più originale; alla prima donna classificata e al vincitore della tappa più lunga offerti dalla Benelli

La manifestazione divisa in sei tappe, si svolgerà con la formula della regolarità, ovvero con tempi imposti, controlli obbligatori e prove speciali al centesimo di secondo. La partenza è avvenuta a Tivoli – Roma il 26 Maggio dove farà ritorno il 1° giugno dopo aver percorso oltre 1500 KM. Le altre sedi di tappa sono Roccaraso (Aq) nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Montesilvano Marina (PS), nota località turistica marina e Terni, sede del Moto Club organizzatore.

Guarda anche

Gli ‘European day’ del Kosovo sono targati Pomilio Blumm

Pescara. Gli “European day” del Kosovo sono targati Pomilio Blumm. Nella capitale Pristina per la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 2 =