sabato , 14 dicembre 2019
Home » Focus » Ambiente » Sabato 7 alle 18 WWF e Museo Universitario ripropongono l’incontro con i grandi carnivori
L'orso marsicano in un incredibile scatto di Sefora Inzaghi (WWF)

Sabato 7 alle 18 WWF e Museo Universitario ripropongono l’incontro con i grandi carnivori

Orso e lupo di nuovo protagonisti al Museo universitario nel quadro delle numerose iniziative organizzate in collaborazione dal WWF Chieti-Pescara e dalla struttura espositiva e formativa dell’ateneo “Gabriele d’Annunzio”. Sabato 7, con inizio alle 18, nell’auditorium del Museo si tornerà a parlare di grandi carnivori, dopo l’analogo appuntamento, riservato alle scuole, del 6 novembre scorso nel quadro di “M’ammalia. La Settimana dei Mammiferi”. Relatore d’eccezione sarà questa volta il vice presidente del WWF Italia Dante Caserta che parlerà de La gestione dei grandi carnivori e dei conflitti con l’uomo: l’esempio del WWF. Una conferenza dibattito che vuole, attraverso il racconto delle buone pratiche messe in atto dall’associazione del Panda, dimostrare come sia possibile limitare le occasioni di contrasto, ad esempio dissuadendo con sistemi incruenti dalla predazione nei confronti di animali d’allevamento. Problemi che si affrontano da sempre nell’Abruzzo montano a causa di una secolare convivenza, ma che possono ormai presentarsi anche in ambienti peri-urbani. Il lupo ha infatti prima riconquistato spazi sui monti e negli ultimi anni, inseguendo le sue prede (soprattutto cinghiali) si è spinto anche nelle aree collinari e persino in pianura, dove è oggi possibile talvolta incontrarlo, com’è dimostrato da recenti avvistamenti.

Si parlerà anche dell’orso marsicano, specie in ripresa ma con numeri così bassi (si stima una presenza tra i 50 e i 60 individui) da continuare a rischiare seriamente l’estinzione. La sottospecie presente in Abruzzo, Ursus arctos marsicanus, descritta dal naturalista molisano Giuseppe Altobello nel 1921, è infatti unica al mondo e per consentirle di continuare a esistere occorrono provvedimenti straordinari e urgenti, e il WWF ha messo per questo in campo ogni possibile energia.

L’orso e il lupo sono simboli dell’Abruzzo e tra l’altro a ciascuno di noi potrebbe capitare di incontrarli. Saperne di più, apprezzare la fortuna di vivere a due passi da animali così affascinanti, conoscerne le abitudini e prendere consapevolezza dei possibili conflitti… l’incontro di sabato servirà proprio a questo. Dante Caserta terrà la sua relazione, e alla fine ci sarà spazio per domande e approfondimenti. Una preziosa occasione per saperne di più. Tutti sono invitati a partecipare. Ingresso libero sino a esaurimento posti.

 

Guarda anche

Mazzocca interviene sui rifiuti in Abruzzo “economia circolare o incenerimento?”

Riceviamo e pubblichiamo per esteso l’intervento di Mario Mazzocca, Presidente Associazione ‘Rete Abruzzo’,già Assessore Regionale ad …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − tre =