sabato , 20 Luglio 2024

Città Sant’Angelo, il centrosinistra si unisce a difesa dei lavoratori

Dopo l’annuncio degli esuberi da parte del  punto vendita Iper Conad di Città Sant’Angelo, che vede il paventato licenziamento collettivo di ben 65 persone, tutto il centro sinistra, Partito Democratico, Sinistra Italiana e Articolo Uno, si unisce per portare avanti una dura battaglia in difesa dei lavoratori, all’insegna del motto “solo uniti si vince”.
PD, SI e Art.1 in una nota congiunta commentano «sembra che questo non interessi all’attuale amministrazione comunale di Città Sant’Angelo, guidata da Matteo Perazzetti, che ieri ha annunciato sui social di aver concluso una riunione a porte chiuse con i sindaci di Ortona e Colonnella, oltre che alla presenza dell’assessore regionale al Lavoro Piero Fioretti e le sigle sindacali interessate alla questione».
“Ci siamo mobilitati sin da subito per rendere partecipi della grave questione i nostri rappresentanti politici sia a livello regionale che nazionale, facendoci promotori di un incontro congiunto al fine di valutare soluzioni opportune nell’interesse dei lavoratori- dichiara Lisa Vadini, segretario del Partito Democratico angolano con il gruppo consigliare di opposizione Insieme per Città Sant’Angelo – PD -. Ma apprendiamo oggi dai social che ieri si è tenuto un incontro definito “prolifico”tra la nostra amministrazione comunale ed altri soggetti portatori di interesse. Come rappresentanti politici del territorio, visto il nostro coinvolgimento ai fini della risoluzione del problema, ci sembra quanto mai opportuno ottenere delucidazioni in merito al contenuto di questa riunione, auspicando che la correttezza dimostrata dalla nostra compagine verso l’attuale amministrazione, invitata sin da subito all’incontro  previsto nell’imminenza con i nostri rappresentanti, possa essere ricambiata dal sindaco, che ci auguriamo  intenda rendere edotte anche le altre forze politiche del territorio sia in merito a questo già avvenuto incontro, che su altre eventuali situazioni a venire. Ci siamo mossi immediatamente per trovare una concreta risoluzione a questa gravosa situazione, nel solo interesse dei lavoratori, superando completamente,visto il valore primario del diritto al lavoro, le divisioni politiche oggi quanto mai inopportune”
. “Sinistra italiana è stata la prima a lanciare l’allarme a livello regionale e a depositare un’interrogazione parlamentare sulla vicenda – tuona il segretario Davide Raggiunti – ma questa non è una gara. E’ nostra intenzione collaborare con il centro sinistra per questa grave vicenda e riteniamo opportuno anche intraprendere un confronto con il sindaco di Città Sant’Angelo. Ci uniamo quindi all’appello del Pd angolano per il bene dei lavoratori.”
Anche Articolo Uno, nella persona di Massimo Berardinelli, delegato regionale per la materia lavoro, si unisce alla richiesta formulata dal partito democratico, per l’apertura del dialogo a tutte le forze politiche “nell’interesse primario dei lavoratori coinvolti”.
 Il lavoro, le persone, le famiglie, vengono prima di ogni cosa e di ogni altra divisione, è questo il messaggio che il centro sinistra vuole lanciare alla politica.

Guarda anche

Commissione UE designa Abruzzo regione dell’Innovazione

Pescara – La Commissione europea ha indicato l’Abruzzo quale Regional Innovation Valley, Regione dell’Innovazione. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *