sabato , 11 luglio 2020
Home » Focus » News » A Città Sant’Angelo divieto di abbandono dei D.P.I.

A Città Sant’Angelo divieto di abbandono dei D.P.I.

Città Sant’Angelo – Questa mattina, venerdì 29 maggio 2020, è stata firmata l’Ordinanza comunale n.41 del 29 maggio 2020. A partire da oggi, ci sarà il divieto di abbandono su suolo pubblico, aree pubbliche o aperte al pubblico dei dispositivi di protezione individuale (guanti, mascherine ecc…).

Anche le attività economiche e produttive, sono coinvolte in questa ordinanza in quanto dovranno mettere a disposizione dell’utenza, un contenitore per lo smaltimento dei DPI. L’abbandono di guanti, mascherine ecc… è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00.

«Il normale senso civico, ci impone di smaltire regolarmente i rifiuti prodotti.Evidentemente non è così per molti cittadini.» Ha commentato ilSindaco, Matteo Perazzetti aggiungendo «Per questo motivo abbiamo recepito l’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n.66, per sanzionare a dovere la maleducazione e la non curanza per l’ambiente di molte persone. L’amministrazione comunale, insediatasi da un anno, ha tenuto sempre a cuore l’aspetto ambientale e vedere questi rifiuti buttati a terra è raccapricciante. La maggior parte delle persone è educata e civile, queste sanzioni faranno male a chi non ha a cuore la nostra Città.»

Guarda anche

Coronavirus: in Abruzzo 2 nuovi casi positivi al Covid-19, dati aggiornati al 1° luglio

Pescara – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3289 casi positivi al Covid 19, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 4 =