martedì , 14 luglio 2020
Home » Polis » Economia » In Abruzzo nuovo bando indirizzato alle micro, piccole e medie imprese

In Abruzzo nuovo bando indirizzato alle micro, piccole e medie imprese

Pescara – «Come anticipato, dopo le opportune modifiche, e in tempi record, è stato pubblicato sul sito della Regione Abruzzo il nuovo bando indirizzato alle micro, piccole e medie imprese localizzate in Abruzzo, ritirato in piena emergenza sanitaria per adeguarlo agli effetti del Covid-19 con cui le aziende potranno appunto richiedere, tra l’altro, anche contributi specifici per sostenere e recuperare le spese e gli investimenti derivanti dalla pandemia». Lo comunica l’assessore alle Attività Produttive. Mauro Febbo.

«L’attuale dotazione finanziaria, su questa misura, è pari a 5 milioni 600mila euro, e – osserva Febbo – attraverso l’anticipazione dei fondi della nuova programmazione del FESR 2021-27, che avverrà entro tre mesi, la dotazione finanziaria sarà portata a 12/15 milioni di euro. Il nuovo avviso sarà pubblicato sul Bura del 1° luglio, e dal giorno seguente sarà possibile candidare i progetti fino all’11 luglio prossimo per arrivare in tempi brevi alla concessione dei finanziamenti. Una soluzione che permette di coniugare le nostre esigenze di celerità con la necessità delle aziende di avere il tempo utile per avanzare una proposta concreta».

«Questo nuovo avviso rientra in una strategia complessiva, che questa amministrazione ha messo in campo sia per contrastare gli effetti dell’emergenza sanitaria sia per aiutare e sostenere le aziende che vogliono investire. Questa azione, che anticipa l’imminente pubblicazione della misura 3.5.1 “Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza”, insieme a quelle messe in campo dalla Regione Abruzzo attraverso la legge “Cura Abruzzo”, mirano a far ripartire la nostra economia ed il motore delle imprese. Nello specifico l’Azione 3.1.1 del POR FESR 2014-2020 – spiega Febbo – andremo a sostenere la competitività delle imprese, la realizzazione di nuovi prodotti che costituiscono una novità per l’impresa e/o per il mercato, l’innovazione dei processi produttivi, nonché l’implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro». «Da oggi – conclude Febbo – è possibile iniziare a preparare i progetti con la consapevolezza che la Regione Abruzzo continua a essere al fianco delle imprese e del tessuto produttivo che oggi più che mai hanno bisogno di aiuti concreti per accelerare la ripresa e l’occupazione»

Guarda anche

Attività di ristorazione, la Cna: a Pescara orari anacronistici, ordinanza da cambiare

Salce: dopo mesi di chiusura si rischia solo di infliggere un altro colpo a operatori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − sei =