sabato , 26 Settembre 2020

Dal Torneo di San Sebastiano 1500 euro al reparto di neonatologia

Montesilvano – Questa mattina, nella Sala consiliare del Comune di Montesilvano, il sindaco Ottavio De Martinis, il prefetto Giancarlo Di Vincenzo e il comandante della polizia locale Nicolino Casale hanno consegnato al dirigente medico responsabile U.O.C. di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale di Pescara Susanna Di Valerio la raccolta fondi effettuata durante il Torneo Interforze di San Sebastiano. L’assegno donato di 1.500,00 euro servirà per l’acquisto di tre poltrone per l’allattamento e la marsupioterapia. Presenti anche i rappresentanti di polizia, carabinieri e guardia di finanza. “Con la cerimonia di questa mattina si è concluso un evento tra sport e solidarietà a cui teniamo molto – afferma il sindaco Ottavio De Martinis – . Il torneo di San Sebastiano è diviso in un due momenti: il primo sportivo con il quadrangolare, che si gioca tra le varie forze dell’ordine e l’altro della solidarietà, con la donazione ad associazione e in questo caso al reparto di Neonatologia i proventi della raccolta fondi effettuata durante la manifestazione. Le tre poltrone per l’allattamento e la marsupioterapia che saranno acquistati con i proventi raccolti saranno utili per sostenere le mamme in ospedale. Un plauso alla polizia locale e alle forze dell’ordine che in queste occasioni dimostrano grande sensibilità e generosità e un ringraziamento al prefetto per la partecipazione di questa mattina, un onore averlo con noi”.

Anche il prefetto Di Vincenzo ha espresso parole di apprezzamento per l’evento: “Sono contento di partecipare alla donazione del Torneo di San Sebastiano, una manifestazione che racchiude in sé tre valori importantissimi istituzionale, sportivo e solidale. Tre valori fondamentali su cui le istituzioni devono lavorare per avvicinare i cittadini. Complimenti alle forze dell’ordine, all’amministrazione comunale di Montesilvano e alla dottoressa Di Valerio per il compito che quotidianamente svolge in ospedale”. 

“Il nostro è un reparto dove vengono ricoverati i neonati prematuri – afferma il dirigente medico responsabile U.O.C. di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale di Pescara Susanna Di Valerio, – che presentano difficoltà alla nascita. Abbiamo bisogno di effettuare cure continue e la vostra generosità ci permetterà di sostenere le mamme e i bambini. Il bambino ha bisogno della vicinanza dei genitori e l’umanizzazione delle cure è per noi una priorità. Le poltrone serviranno all’allattamento e alla marsupioterapia, affinché il nascituro possa sperimentare un contatto più intimo, che in qualche modo ricrei e ricordi l’esperienza intrauterina interrotta”. 

L’organizzatore del torneo il vice brigadiere Roberto Marzoli ha aggiunto: “La raccolta di solidarietà si è svolta dal 4 al 6 gennaio nel centro commerciale di Oasi. La colletta di alimenti di prima necessità, undici quintali di derrate alimentari, è stata consegnata alla Caritas della parrocchia di Sant’Antonio ed è stata destinata a 80 famiglie seguite dal centro di ascolto della chiesa. Il torneo è arrivato alla ventesima edizione”.

Guarda anche

Riapertura delle scuole a Giulianova, l’augurio del sindaco a bambini, dirigenti scolastiche, docenti e genitori

Il Sindaco Costantini e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Verdecchia presenti al suono della prima campanella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =