venerdì , 30 Ottobre 2020

I servizi di TUA al riavvio dell’anno scolastico: tra regole e incontri mirati con i dirigenti scolastici

Con il nuovo inizio dell’anno scolastico, sono stati ripristinati i servizi pre-Covid, tra l’altro incrementati da maggiori chilometri effettuati da TUA e da chilometri aggiuntivi affidati a vettori privati per effettuare i bis sui servizi scolastici a maggiore utenza. 

Per quanto riguarda la capacità di carico sui mezzi, l’Azienda Unica e la Regione Abruzzo si sono uniformate alle direttive nazionali, che consentono di trasportare fino all’80 per cento della capienza indicata sulla carta di circolazione di ogni mezzo, fermo restando le prescrizioni previste (mascherine, sanificazione dei mezzi, ricambio d’aria, ecc.).

Sulle circa 4000 corse che vengono assicurate da TUA sull’intero territorio regionale in un giorno feriale scolastico, non si sono verificati disservizi significativi.

Le poche disfunzioni sono riferibili a comprensibili problematiche circa il mancato allineamento degli orari scolastici da parte di alcuni istituti e sono in via di definizione con incontri mirati per ogni disallineamento tra i Dirigenti di Tua e i Dirigenti scolastici.

Le disposizioni di Legge, pedissequamente seguite, consentono la possibilità di avere fino all’80 per cento di passeggeri a bordo. Il combinato disposto tra gli allarmi, pur necessari in questo periodo, e la percezione di una presenza maggiore rispetto alla fase pandemica, sta facendo sì che ci siano “ingiustificate” lamentele.

Nessuno dei mezzi monitorati ad oggi ha superato il limite previsto per legge. Anche se è opportuno aumentare la comunicazione circa la presenza di corse bis che spesso viene sottovalutata come possibile soluzione per diluire il numero dei trasportati.

Guarda anche

Montesilvano, buoni pasto ai dipendenti comunali non erogati da 5 mesi. Le opposizioni “Amministrazione ponga riparo”

«L’Amministrazione ponga riparo ai pagamenti dei buoni pasto e dia seguito ad una efficacia riorganizzazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − due =