martedì , 1 Dicembre 2020

MONTESILVANO L’AZIENDA SPECIALE EROGA VOUCHER DI 500 EURO PER LA PRIMA INFANZIA

Montesilvano – L’Azienda Speciale ha pubblicato un avviso sull’erogazione di voucher per l’acquisto di beni per la prima infanzia e a sostegno delle rette dell’asilo nido. Gli interventi rientrano nel quadro dei finanziamenti regionali del 2019 e all’interno del Piano per la famiglia e del Piano sociale regionale. Le domande dovranno essere presentate entro il 16 novembre (http://www.albo-pretorio.it/albo/archivio4_atto_0_375237_0_3.html).

La concessione di “Buoni Servizio” per la prima infanzia (0-36 mesi) dell’importo massimo di euro 500,00 cadauno verrà erogato fino a esaurimento dei fondi a disposizione, pari a complessivamente a euro 19.666,00. La concessione di “Buoni Fornitura” dell’importo massimo di euro 500,00 cadauno verrà fino a esaurimento dei fondi a disposizione, pari complessivamente a euro 17.940,00, per l’acquisto di beni di prima necessità, per le gestanti in difficoltà e/o alle madri sole in situazione di disagio, finalizzati a sostenere le prime spese per il nascituro o per i figli fino a 3 anni di età. Tra i requisiti per usufruire dei contributi la residenza nel Comune di Montesilvano da almeno due anni alla data di pubblicazione dell’avviso; la cittadinanza italiana o di uno degli Stati membro dell’Unione Europea o di una nazione non facente parte dell’Unione Europea titolari di permesso di soggiorno di durata non inferiore a tre anni; il reddito ISEE familiare non superiore a 8.000,00 euro, in corso di validità; non essere stati beneficiari, quale nucleo familiare, per il corrente anno, della fruizione degli stessi servizi e/o con le medesime modalità (buoni o voucher) finanziati con risorse pubbliche; la presenza nel nucleo familiare di almeno un figlio convivente di età compresa tra 0 e 3 anni o gestante con data presunta del parto prevista entro il mese di dicembre 2020. L’assenza di uno solo dei requisiti comporterà l’inammissibilità della domanda.

I requisiti di accesso devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda. Per i “Buoni servizio” di intende quelli della prima infanzia (Asili Nido, servizi educativi); ludoteca prima infanzia (6-36 mesi); 
servizi integrativi al Nido (Spazio bambini da 0 a 36 mesi – Centro per bambini e famiglie da 0 a 36 mesi). 
 

Il “Buono fornitura per la prima infanzia è rivolto a famiglie con grave disagio socio economico e sarà erogato a titolo di rimborso a fronte di spese effettivamente sostenute a partire dal 01.09.2019 e comunque entro il 15.11.2020, appositamente documentate da fatture/ricevute fiscali o documenti probatori equivalenti, regolarmente quietanzati, per l’acquisto presso farmacie, parafarmacie ed esercizi commerciali delle seguenti forniture: 
prodotti per la nutrizione del neonato (latte artificiale in polvere o liquido, tettarelle, omogeneizzati, integratori, biscotti, pastina, biberon, scalda-biberon, sterilizzatore); 
prodotti per la cura del corpo del neonato (pannolini, bagnoschiuma, shampoo, creme e olii per la pelle, spazzole per i capelli, forbicine, termometro); 
accessori (vestiario per neonato, biancheria e copertina per lettino o carrozzina, culla o lettino, carrozzina o passeggino, fasciatoio, seggiolini per auto, seggioloni, box); 
acquisto o affitto apparecchi sanitari per bambini; 
per la mamma: ausili per l’allattamento al seno, medicazioni e detergenti post parto, integratori per 
l’allattamento. I rimborsi verranno erogati tramite accredito su conto corrente bancario/conto corrente postale/carta prepagata munita di codice IBAN del beneficiario/a.



“L’Azienda Speciale – afferma l’assessore allo Politiche sociali Barbara Di Giovanni – erogherà dei contributi per la crescita dei bambini alle famiglie di Montesilvano con reddito basso. Un aiuto in questo momento di emergenza sanitaria e di crisi economica che servirà per sostenere il bisogno dei più piccoli. L’Azienda infatti rimborserà i beni e le attrezzature acquistate da settembre 2019. Due le tipologie dei buoni che verranno assegnati: per la retta degli asili nido, ludoteche e per il rimborso di spese di beni di prima necessità dei neonati e per le attrezzature dell’infanzia. Entro il 16 novembre bisognerà fornire la documentazione dei servizi e beni e accessori acquistati”.

Guarda anche

Angiolo Mantovanelli, una mostra retrospettiva a L’Aquila

L’Aquila – Programmata per il 24 novembre coincidente con il Centenario della nascita a Trevenzuolo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × quattro =