sabato , 31 Luglio 2021

Giulianova un sondaggio online boccia il progetto di restyling del lungomare

Giulianova – Si è concluso oggi, Lunedì 18 gennaio 2021, il sondaggio online lanciato sul gruppo “sei giuliese se” a seguito delle voci contrastanti che circolano in città in merito al nuovo progetto di restyling del lungomare monumentale di Giulianova, presentato dall’amministrazione. Progetto che va a sostituirne uno già esistente e rientra comunque nel piano bike to coast Regionale, i cui lavori dovrebbero partire a settembre. 

Nel sondaggio sono state ribadite le linee guida del progetto presentato e si è quindi chiesto ai membri del social, di esprimere il proprio parere: se favorevole alla realizzazione di quel progetto, che tra i diversi punti prevede la pedonalizzazione completa del tratto di lungomare monumentale che và dall’Arlecchino al Caprice, con la chiusura quindi al traffico auto che dovrebbero lasciare il passo a pedoni e biciclette. 

“Si andrebbe però eventualmente a modificare anche il versante ovest, davanti al kursaal per intenderci, –spiegano gli organizzatori del sondaggio– tratto che attualmente è percorribile solo a senso unico da nord verso sud, inserendovi invece il doppio senso di marcia”. 
Sempre nel sondaggio veniva chiesto, se i cittadini reputassero più opportuno un progetto di ristrutturazione del lungomare già esistente senza apportare grandi stravolgimenti.

IL PROGETTO NON PIACE
Il sondaggio, al quale hanno liberamente partecipato oltre mille persone, ha prodotto un risultato insindacabile con il 75% dei partecipanti che ha bocciato il nuovo progetto di restyling presentato, preferendo una soluzione più soft con un completo restyling del lungomare già esistente senza stravolgimenti.


Dal sondaggio emerge come molti temano un collasso del traffico nella zona centrale della città, con la chiusura di una delle tre arterie più importanti per il deflusso del traffico cittadino. 
Altri, in particolar modo i residenti, temono il caos sopratutto nel periodo estivo, per reperire parcheggi, in quanto il nuovo progetto prevede l’eliminazione di tutti i parcheggi presenti nel versante est, la parte che verrebbe pedonalizzata appunto, e buona parte di quelli presenti nel versante ovest che verrebbero eliminati per lasciare spazio alle auto con l’inserimento del doppio senso di marcia.

 
Il sondaggio ribadiscono gli organizzatori non ha alcuna valenza istituzionale, “ma vista la grande partecipazione e datosi che il progetto è ancora in fase di studio, siamo sicuri che chi di dovere ne prenderà atto e trarrà le dovute valutazioni in merito”.

Guarda anche

Mobilità elettrica, a Pescara arrivano le prime colonnine di Be Charge

Pescara – Sono quattro le stazioni di ricarica per auto elettriche che la società Be …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − quattro =