sabato , 6 Marzo 2021

La Sieco Service Impavida Ortona a Lagonegro cala il ‘Settebello’ e torna a casa con due punti

Ortona. Manca a sorpresa il bomber Cantagalli. Per lui un risentimento agli addominali. Meglio che si riposi. Al suo posto c’è il mancino Dario Carelli. Altalenante la gara degli ortonesi che, come la mitologica fenice risorge dal quarto set sorprendendo tutti. Incontenibile lo schiacciatore Felice Sette arma in più di questa SIECO priva del suo terminale offensivo di punta. Alla fine per lo schiacciatore impavido Sette, i punti saranno ben 29.

In un primo set scandito dai tanti i muri dei padroni di casa, la copertura della Sieco è sempre pronta e reattiva. Purtroppo, però, la successiva ricostruzione risulta poco incisiva e alla seconda o terza occasione, gli avversai vanno a punto. L’andamento del primo parziale è sempre incerto ed equilibrato con le due squadre che faticano a lanciare la fuga. E così le due squadre si inseguono punto su punto fino a quando, sul finale Igor Tiurin sfodera un ace che vuol dire sorpasso sul filo di lana. Ma gli impavidi non demordono e recuperano, dando vita ad un emozionante finale di set con ben tre errori al servizio (due per i padroni di casa ed uno per gli abruzzesi) tutti nei vantaggi. Alla fine è Dario Carelli che mette piazza il muro vincente.

Secondo set che ha visto i padroni di casa protagonisti assoluti contro una Sieco che fa fatica a carburare. Tuttavia a metà set, Ortona ritrova compattezza e riapre i giochi grazie ad una fase muro/difesa più attenta ed efficace. Lagonegro è costretta ad effettuare cambi per rivoluzionare le trame di gioco. La mossa funziona ed i lucani cambiano volto con l’ingresso di Scuffia al posto di un Tiurin incappato in un “momento no”. La Geovertical riprova quindi la fuga e questa volta la Sieco non può nulla. Gli ortonesi si arrendono ed i padroni di casa portano a casa il secondo set.

Nelle prime battute del terzo set la Sieco illude di potersela giocare alla pari con gli avversari. Lagonegro però non è d’accordo ed è lesta nel recupero di un piccolo gap e nel riprendere in mano il pallino del gioco. La Sieco ci prova e a metà del gioco si riavvicina. Il solco scavato da Lagonegro però è troppo ampio. I lucani giocano con più tranquillità e riprendono a correre distanziando nuovamente gli adriatici e si aggiudicano quindi il primo dei tre punti in palio.

Nel quarto set si rivede il gioco della Sieco grazie anche ad uno straordinario Felice Sette che trascina sin da subito i suoi compagni di squadra. La Sieco riesce a prendere un buon margine di vantaggio mentre Lagonegro suda inutilmente le famose sette camicie nella vana impresa di fermare una squadra che finalmente mostra a tutti il suo potenziale. Sieco che si aggiudica quindi agevolmente il quarto set e riapre i giochi.

Quinto ed ultimo set che parte con qualche brivido dato che Lagonegro trova subito il break del 3-1. Ma quella in campo è una Sieco diversa da quella vista nel secondo e terzo set. Da li in avanti in campo sembra eserci solo l’Impavida. La Geovertical si spegne lentamente mentre la Sieco invece si illumina ancora di più. Tie-Break a senso unico ed Ortona che torna a casa con due importantissimi punti in tasca.

Nunzio Lanci: «Arrivavamo da una sconfitta in Coppa Italia che chi ha lasciato con molto amaro in bocca. Dobbiamo ancora recuperare dal Covid. Come si è visto questa sera alterniamo delle ottime giocate a gravi ingenuità. Questa sera i ragazzi sono stari bravi, in fin dei conti. Vincere era importante, questa sera perché vincere ti da morale e fiducia nei tuoi mezzi. Non solo. Dopo una vittoria ci si allena anche meglio. Speriamo di ripartire e ritrovare quel gioco che ci aveva contraddistinti nella prima parte del campionato».

Dario Carelli: «Abbiamo vinto una partita difficilissima. Nonostante Lagonegro sia ultima in classifica può contare su eccellenti individualità quali Tiurin e Vedovotto solo per citarne un paio. Primo set giocato alla pari e alla fine siamo riusciti a spuntarla con un buon guizzo filale. Secondo e terzo set siamo partiti molto male e ultimamente sta accadendo spesso. Bella invece la reazione a partire dal quarto set. Siamo tornati quelli di un tempo aumentando l’intensità di ogni fondamentale. Bella vittoria. Dopo la sconfitta in coppa Italia eravamo tutti un po’ giù di morale e volevamo risollevarci subito»

PRIMO SET. Coach Tubertini schiera in campo il palleggiatore Salsi con l’opposto Tiurin. Vedovotto e Marretta giocheranno in posto quatto mentre al centro ci sono Spadavecchia e Maccarone mentre il libero è Santucci. Gli impavidi rispondono con la classica formazione ossia Pedron in cabina di regia e Carelli opposto. Sette e Marinelli saranno gli schiacciatori mentre al centro giocheranno Capitan Simoni e Menicali. Libero Toscani. La prima palla spetta ai padroni di casa con Maccarone. Il primo punto però è di Ortona che va a segno con Menicali. Mazzone trova il mani-fuori dell’1-1. Sette e Menicali fermano il russo Tiurin 1-3. Tocco intelligente di Felice Sette che con un pallonetto inganna il muro 3-4. Ancora un primo tempo per Ortona ma questa volta è Simoni 5-6. Carelli murato da Mazzone 7-7. Ricostruisce bene Lagonegro e per la prima volta va in vantaggio 11-10. La Pipe di Mazzone vale il punto break 13-11. Il muro di Ortona torna a pungere 13-13 poi Sette trova l’ace 13-14. Tubertini chiama quindi il primo time-out. Azione lunga ed elaborata, la Sieco ci prova e ci riprova ma è Lagonegro a fare punto fermando Marinelli a muro 16-16. Sette continua a spingere l’altalena che ora manda in alto Ortona 19-20. Out il muro di Carelli e Lagonegro avanti 21-20. Palla in rete per Sette che sbaglia un servizio importante 22-21. Ace di Simoni 22-23 e secondo time-out per Tubertini. Marretta trova il lungolinea 23-23. Errore di Bellucci che regala sul servizio la palla set ad Ortona 23-24. Ma Tiurin non ci sta ed è 24-24. Ace di Tiurin 25-24. Errore per Tiurin al secondo tentativo 25-25. Anche Marretta sbaglia il servizio 26-26. Errore per Menicali al servizio 27-26. Tiurin fermato a muro da Sette 27-27. Fallo di doppia fischiato a Salsi 27-28. Ci pensa Carelli che al secondo muro consecutivo chiude il set 27-29

SECONDO SET. Parte forte Lagonegro che grazie ad un errore di Menicali al centro e ad un ace di Tiurin vanno subito avanti 4-0. Lo stesso menicali mette a segno il primo punto per Ortona 4-1. Buono il muro di Pedron 4-3. Poi Menicali serve direttamente sulla rete 5-3. Out l’attacco al centro di Simoni 7-3. Sette trova un buon gioco sul muro dei padroni di casa 7-5. Errore dai nove metri per Sette 9-6. Ace per Salsi 11-6: Lagonegro è in fuga. Carelli trova il punto 12-7. Sbaglia anche Simoni dai nove metri 13-7. Sbaglia il suo servizio Maccarone 14-10. Sette la tira forte e rosicchia punti 14-12. Marinelli fermato dal muro di Spadavecchia 16-13. Poi Scuffia fa punto 17-13. Ingenuità di Simoni che perde il contrasto con Salsi 19-15. Vedovotto trova il tocco del muro 21-16. Buona la diagonale di Carelli 22-17. Out la Jump float di carelli 24-19. Menicali tocca a muro ed è 25-20

TERZO SET. A Menicali risponde subito Vedovotto 1-1. Marinelli serve in rete la sua float 2-1. Sette trova il mani-fuori 2-4. Fucilata di Carelli che trova la linea di fondo 3-5. Diagonale a segno per Tiurin 6-7. Carelli attacca sull’asticella 7-7. Out il muro di Menicali 8-7. Ancora Ace per Tiurin 10-8. Out la parallela di Marinelli 12-8 e Shavrak entra in campo. Shavrak serve malamente out 13-9. Vedovotto trova l’ace 14-9. Riesce il muro di Carelli 16-13. Maccarone non tiene l’attacco di Menicali 18-16. Carelli spara fuori una palla che sebbene difficile, poteva essere giocata diversamente 19-16. Si fa subito perdonare Dario Carelli che stavolta gestisce una nuova difficilissima palla in maniera impeccabile 20-17. Sette trova il punto 23-19. Out l’attacco di Carelli ed il terzo set si chiude 25-20

QUARTO SET Che si apre con il doppio ace di Felice Sette 0-2. Fischiata la doppia al libero Russo 2-4. Ottima la serata di Felice Sette 3-7. Out il servizio di Marinelli 4-8. Pedron ingannato da un rimbalzo della rete e il punto va a Lagonegro 6-9. Tiurin trova il 7-9. Simoni regala una boccata d’ossigeno a coach Lanci 7-10. Ancora ACE per Sette 8-12. Simoni sfrutta ancora l’ottimo servizio di Sette e intercetta un palla di ritorno 8-14. Tira forte Tiurin, ma il suo servizio va in rete 9-15. Menicali mura Marretta 10-16. Ancora un muro, ma stavolta è di Pedron 11-18. Pallonetto di Sette 12-20. Ace sporco per Menicali 12-21. Tiurin trova un buon gioco con il muro di Ortona 14-23. Carelli trova il colpo 14-24. Ace per Tiurin 16-24. Poi lo stesso giocatore chiude il set servendo sulla rete 16-25.

QUINTO SET. TIE-BREAK che parte con Lagonegro al servizio e che trova subito il punto con Vedovotto 1-0. Menicali trova il pareggio 1-1. Tiurin segna punto dalla seconda linea e trova un break importante 3-1. Simoni intercetta una palla di ritorno 3-3. Sette piazza un pallone che la difesa di casa non arriva a prendere 3-4. Out l’attacco dalla seconda di Tiurin dopo un’azione combattutissima nella quale Toscani è finito a difendere addirittura dietro la propria panchina 3-5. Simoni ferma Tiurin con un muro perfetto 3-6. Mazzone sbaglia il servizio 4-7. Carelli gioca bene sul muro di Spadavecchia 8-4 e le squadre si scambiano il campo. Out il servizio di Sette 5-8. Ottima la parallela di Carelli 5-9. Menicali trova il mani-fuori 6-10. Out l’attacco di Marretta 6-11. Marinetti trova il block-out 7-12. Ci pensa Sette ad allenatre la tensione 8-13. Simoni mura e guadagna il punto dell’8-14. Carelli chiude i giochi. La Sieco vince il quinto set per 9-15 e torna alla vittoria

Cave del Sole Geovertical Lagonegro 2
Sieco Service Impavida Pallavolo Ortona 3

Parziali: 27/29 – 25/20 – 25/20 – 16/25 – 9/15)
Durata Incontro: 2h.05’ (32’ – 30’ – 24’ – 23’ – 16’)

C.D.S. Geovertical Lagonegro: Mazzone 12, Spadavecchia 6, Vedovotto 13, Battaglia, Marretta 8, Santucci (L), Maccarone 4, Russo (L), Molinari, Tiurin 28, Scuffia 3, Bellucci, Armenante 1, Salsi 3. Coach: Tubertini Lorenzo. Vice: Di Maio Roberto

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Fabi, Simoni 11, Pesare n.e., Rovetto n.e., Pedron 1, Toscani(L), Del Frà, Cantagalli, Shavrak 2, Carelli 16, Marinelli 9, Sette 29, Menicali 11. Coach: Nunzio Lanci. Vice: Mariano Costa

Muri Punto: Lagonegro 6, Ortona 13
Aces: Lagonegro 6, Ortona 5
Errori Al Servizio: Lagonegro 17, Ortona 15
Arbitri: De Sensi Danilo, Palumbo Christian

Guarda anche

Serie B, Frosinone – Pescara 0-0

Frosinone. Buon esordio del nuovo tecnico del Pescara Grassadonia: i biancazzurri impattano 0-0 a Frosinone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 1 =