martedì , 28 Settembre 2021

Premiazione in Comune per gli Under 15 dell’Asd Curi Pescara VIDEO

I ragazzi sono reduci dalla vittoria al campionato Ripartenza regionale di categoria

Pescara. Nella sala Consiliare di Palazzo di Città, i calciatori Under 15 dell’Asd Curi Pescara sono stati premiati dal sindaco Carlo Masci e dal presidente del Consiglio Comunale Marcello Antonelli per la vittoria del campionato Ripartenza regionale di categoria, al quale hanno preso parte ventotto formazioni abruzzesi.
Dopo due stagioni sportive complicatissime per i giovani calciatori abruzzesi, in cui il mondo Curi è stato in tutti i modi vicino ai propri ragazzi, il campionato Ripartenza ha segnato il ritorno all’attività agonistica, accolta con gioia da tutti gli adolescenti e dalle loro famiglie.
“Non conta il valore – ha esordito il sindaco di Pescara, Carlo Masci – ma conta il risultato e l’obiettivo che l’Asd Curi Pescara ha ottenuto. Perché lo Sport è socializzazione, solidarietà e oggi in questa sala c’è un panorama variegato di persone che sono al fianco dello Sport. Voglio citare i genitori che sono i primi ad accompagnare i ragazzi negli impianti sportivi per divertirsi, per conoscere altre persone, per avviarsi verso la vita attraverso lo Sport, perché poi lo Sport è la metafora della vita, è quello che insegna a vivere dentro le regole, perché nessuno che fa Sport pensa di raggiungere un obiettivo fuori dalle regole, quindi un ragazzo che fa Sport si riconosce rispetto agli altri: sa che si devono rispettare le regole, che il risultato si ottiene attraverso il sacrificio perché nessuno ti regala niente, nello Sport non esistono raccomandazioni. Poi c’è un’altra cosa importante, il gioco di squadra: lo Sport insegna ai ragazzi a stare e a giocare insieme, a creare un unicum per arrivare all’obiettivo. Lo Sport insegna un’altra cosa importantissima, a perdere, Kipling diceva che si diventa uomini quando si tratta la vittoria e la sconfitta alla stessa maniera”.
“Sono onorata di premiare i ragazzi dell’Asd Curi Pescara per lo strepitoso risultato ottenuto – ha affermato l’assessore allo Sport del Comune di Pescara, Patrizia Martelli – pochi giorni fa hanno disputato la finale a Pineto e l’hanno conclusa in maniera davvero impeccabile, sono riusciti a conquistare il titolo del campionato regionale Ripartenza, quindi davvero complimenti ai ragazzi. Dopo 18 mesi di stop totale c’è da lodare i ragazzi, ma soprattutto i dirigenti e i tecnici che in questo momento così difficile, causato dalla pandemia, sono riusciti veramente a trasmettere tanta passione e tanta competenza a questi ragazzi che sicuramente hanno accolto con entusiasmo, ma soprattutto con tanta applicazione. Il Comune è sempre presente, è sempre a disposizione, noi come amministrazione comunale siamo vicini al mondo dello Sport, alle nostre associazioni, per noi i nostri ragazzi sono veramente al primo posto”.
“Mi piace sottolineare una cosa – ha sottolineato il presidente della Commissione Sport, Adamo Scurti – che questa è la testimonianza di una società sana, che ha saputo nel corso degli anni mantenere uno stallo adeguato e soprattutto un grande coraggio, perché oggi ci vuole coraggio a portare avanti un percorso anche sportivo. Soprattutto in questa fase vale molto l’aspetto umano, perché poi i risultati possono essere anche eccellenti ma possono variare. Io dico sempre che si passa alla storia non solo attraverso la vittoria, ma anche attraverso la sconfitta. In questi giorni ci sono le Olimpiadi di Tokyo, è bello vedere gli atleti di tutto il mondo che si sfidano”.
“È stata una bella emozione – ha dichiarato il presidente dell’Asd Curi Pescara, Nicola D’Arcangelo – questo riconoscimento ci inorgoglisce. Un grazie principalmente ai genitori, ai tecnici della Curi e a noi dirigenti che partecipiamo con grande entusiasmo a questo progetto di scuola e di crescita dei ragazzi. Il successo è arrivato in un anno in cui non ci si è potuti tanto allenare, i ragazzi si sono allenati ovunque, sempre rispettando le regole Covid, quindi si sono dati da fare, si sono sacrificati e poi c’è stata una finale anomale arrivare al culmine di un campionato con una formula nuova. Le migliori si sono affrontate, c’è stata la finale con il Pineto, una partita molto tesa ed emozionante, la Curi l’ha spuntata ai rigori. Tenendo conto delle difficoltà è una soddisfazione enorme, soprattutto per i ragazzi che la ricorderanno per tanto tempo, perché è una cosa a cui tenevamo”.

Guarda anche

Campionati Italiani di Scacchi a Montesilvano, domenica la finale

Montesilvano – Proseguono a Montesilvano i Campionati Italiani di Scacchi riservati alle serie Master e Femminile, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + 6 =