domenica , 28 Novembre 2021

Ospedale di Giulianova: inaugurati i nuovi Reparti di Allergologia e Diabetologia

Questa mattina presenti alle cerimonie i direttori Maurizio Di Giosia e Maurizio Brucchi, il Sindaco Jwan Costantini, amministratori e personale medico.

Giulanova – Doppio taglio del nastro, a mezzogiorno di questa mattina, nell’Ospedale “Maria SS. dello Splendore”. Ad essere inaugurati, in una nuova veste dopo i lavori di ristrutturazione, il Reparto di Allergologia, diretto dal dottor Paolo Calafiore, e quello di Diabetologia, coordinato dal dottor Silvestro De Berardinis.

La cerimonia ha avuto inizio nella sala congressi, al piano terra del padiglione ovest, anch’essa sottoposta ad un’attenta opera di riqualificazione  grazie ad un investimento di circa 190.000 euro. Nei reparti, al taglio del nastro, è seguita la benedizione del cappellano dell’ ospedale don Cristoforo Pragasam. In sala congressi, hanno preso la parola il Sindaco di Giulianova Jwan Costantini, il Direttore generale della Asl di Teramo Maurizio Di Giosia, il Direttore sanitario della stessa azienda Maurizio Brucchi.

“Alla politica che si impone con le parole – ha detto Di Giosia -, noi rispondiamo con i fatti. E i fatti, questa mattina, testimoniano dell’obiettivo che chi amministra la sanità pubblica deve porsi, contro ogni propaganda: dare risposte alla richiesta di diagnosi e cura della popolazione di un territorio. Il concetto di territorio, di strutture e servizi in rete, di offerta provinciale globale, è alla base del riordino del sistema ospedaliero. Evitare la mobilità passiva e impegnarsi per essere, al contrario, polo di attrazione  per altre realtà: l’ospedale di Giulianova si muove in questa prospettiva e, come le altre tre realtà ospedaliere teramane, assumerà nei mesi una fisionomia specifica, mirata, di alto livello”.

Maurizio Brucchi ha sottolineato il ruolo fondamentale giocato dall’ Ospedale di Giulianova durante le fasi critiche della pandemia. “ La Asl di Teramo sta operando con un solo intento – ha affermato -: mettere questo ospedale nelle condizioni di dare una buona sanità ai cittadini di Giulianova e del suo comprensorio.” Per il Sindaco Jwan Costantini, le inaugurazioni di oggi rappresentano un’ anteprima eloquente rispetto alla manifestazione organizzata dai partiti e dai gruppi di sinistra per la giornata di sabato. “

E’ paradossale – ha esordito Costantini – che questi schieramenti preparino la protesta per la tutela dell’ospedale proprio quando lo stesso ospedale per cui dicono di spendersi, vive la sua stagione migliore, quella del rilancio, delle idee chiare, dei progetti che prendono finalmente forma. Tacevano, gli stessi partiti, quando, qualche anno fa, il centrosinistra annunciava la smobilitazione del “Maria SS. dello Splendore”  e ne orchestrava lo sfascio. Fosse andata in porto la ricetta di quei giorni, oggi avremmo un ospedale ridotto ad una postazione di Pronto Soccorso. Agli interventi di ristrutturazione, quelli già realizzati e quelli in programma, si sommano le aperture delle residenze di Bivio Bellocchio e Villa Volpe, il Centro di Salute Mentale inaugurato a palazzo Gualandi, l’arrivo di nuovo personale e strumentazioni, l’imminente attivazione del Distretto sanitario di base nel Centro polifunzionale “I Portici”, l’impegno per la valorizzazione dell’ ex Ospizio Marino e del vecchio ospedale. Sono queste le evidenze che, sommate alla sicurezza che nessuna Unità operativa, né semplice né complessa, sarà trasferita, ci consentono di interpretare il furor di popolo che si sta cercando di sollevare da sinistra,  come un’ attività di pura demagogia. Ai tranelli della politica di parte, per fortuna, i giuliesi hanno smesso di credere da un pezzo”. 

Guarda anche

Coronavirus: in Abruzzo oggi 256 nuovi positivi e un decesso – dati aggiornati al 24 novembre

Pescara – Sono 256 (di età compresa tra 1 e 92 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 8 =