martedì , 25 Giugno 2024

Concessioni balneari: Marsilio “il Governo deve rivedere la norma”

Pescara – “Condivido la posizione assunta da diversi colleghi presidenti di regione a tutela e interesse dei balneari. Il Governo non ha voluto recepire quanto era stato accordato in un primo momento, proponendo una norma che genera confusione e incertezza. Solo lo scorso 10 febbraio il Commissario Ue all’Economia, Paolo Gentiloni sosteneva che ‘non è che occorra rivedere molte norme. La soluzione che la Commissione indica da tempo è abbastanza semplice: riassegnare tramite gare le concessioni esistenti, facendolo in maniera da tenere conto degli investimenti fatti finora”.

È quanto ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio rimarcando come invece al momento non si riconosca il valore aziendale e l’indennizzo degli investimenti ai concessionari uscenti.
Secondo Marsilio, la norma proposta dal Governo va rivista e per questo aderisce alle motivazioni della manifestazione che gli operatori del settore hanno organizzato per giovedì prossimo, compatibilmente agli impegni istituzionali in agenda, il presidente di regione cercherà di essere presente personalmente.

«Non è immaginabile che nel 2024 il patrimonio materiale e immateriale che nel corso degli anni operatori turistici, spesso con aziende a carattere familiare, hanno realizzato dando impulso al turismo e all’economia della nostra regione, venga cancellato con un colpo di spugna. Oltre al danno sull’intero comparto turistico è impensabile che non venga previsto l’indennizzo per il lavoro svolto in decenni, per gli investimenti effettuati e per quelli su cui sono stati presi impegni finanziari ancora in essere». Ha concluso il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Guarda anche

“Mental wellness” Collecorvino apre ai turisti: cultura, conoscenza e degustazioni

Collecorvino – Una domenica all’insegna della qualità dei prodotti e del gusto, del benessere psico-fisico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *