domenica , 27 Novembre 2022

Spoltore, Il 25 aprile a verrà presentata la ricerca sulla Banda Partigiana di Spoltore

Lunedì 25 aprile ore 16.00, Sala Consiliare Comune di Spoltore si svolgerà la manifestazione SPOLTORE NELLA RESISTENZA, in cui sarà presentata la ricerca sulla Banda Partigiana di Spoltore.

Spoltore – L’appuntamento sarà presentato domani, mercoledì 20 aprile 2022, alle ore 11 nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale. Partecipano il sindaco Luciano Di Lorito, l’assessore alla cultura Roberta Rullo e i curatori delle iniziative.

Subito dopo l’8 settembre 1943 Spoltore è occupata dai tedeschi, che installano in città il loro quartier generale, uffici della Gestapo, uffici delle SS, sede operativa e comando delle truppe delle divisioni schierate per fermare gli alleati. Un gruppo di giovani tra ufficiali, sottoufficiali e giovanissimi civili decidono di dover cooperare per la salvezza della Patria. Nasce così la banda partigiana di Spoltore.

Dopo la guerra quasi si perdono le tracce della banda partigiana, sebbene affiorino sparsi documenti a partire da quello redatto il 26 giugno 1944 del sindaco di Spoltore Italo Giovannucci, che relaziona sulla attività svolta, fino ad arrivare al diario di Tommaso Paloscia detto Sisino, che dette avvio alla banda, e che nel diario, scritto tra settembre ‘43 e marzo 1944, ne parla diffusamente.

La Banda partigiana spoltorese, al pari di altri gruppi resistenziali, prese contatti con le truppe aviotrasportate degli Alleati per garantire il salvataggio dei fuggiaschi e indicazioni di carattere militare per l’avanzata delle unità dell’VIII Armata, che nel mese di giugno riuscì a sfondare la Linea Gustav e a liberare definitivamente l’Abruzzo. Svolse un importante ruolo di collegamento tra la costa e i monti dell’Abruzzo letteralmente popolate di prigionieri alleati fuggiti dopo l’8 settembre dai campi di concentramento.

Il progetto Spoltore nella Resistenza si è sviluppato seguendo i canoni della ricerca storica presso l’Archivio di Stato di Roma, quello di Pescara, leggendo il diario di Sisino, consultando altri documenti che ci hanno dato la possibilità di comporre il puzzle di questa banda, avvenimenti confermati, nelle scorse settimane, nell’intervista all’ultimo partigiano della banda ancora vivente qui a Spoltore Alberto D’Anniballe, oggi 97enne.

La ricerca delle fonti storiche è stata affiancata da un percorso didattico nella scuola: portare il racconto della memoria storica locale agli studenti inquadrandola nel più vasto orizzonte degli avvenimenti sulla seconda guerra mondiale. Raccontare oggi per rintracciare fili di biografie familiari ancora presenti nei ricordi di nonni, bisnonni e familiari. Sono nati così gli incontri con le classi terze dell’Istituto Comprensivo “D. Alighieri” di Spoltore: attraverso una modalità interattiva di storytelling, condivisione digitale di documenti storici e giochi teatrali sono stati ripercorsi aspetti emozionali di alcuni avvenimenti della storia della banda partigiana spoltorese, invitando gli studenti a ricercare presso le loro famiglie notizie, informazioni, testimonianze. Da questi incontri gli studenti hanno realizzato elaborati grafici, testuali, illustrativi e che saranno presentati in mostra presso la sala Consiliare del Comune.

Oltre al seminario storico il 25 aprile a Spoltore sarà una meravigliosa kermesse culturale all’insegna della memoria storica, teatro, musica, convivialità.

Programma: 
Sala consiliare Comune di Spoltore
Ore 16:00
Cerimonia di apertura delle Celebrazioni del 25 Aprile, Festa della Liberazione
Intervengono: Luciano Di Lorito – Sindaco di Spoltore e delle Autorità presenti 
Ore 16:30
Seminario: Spoltore nella Resistenza 
Con: Jörg Christoph Grünert, Cam Lecce, Nicola Palombaro, Luca Prosperi. 
Mostra degli elaborati degli studenti dell’I.C. “Dante Alighieri” Spoltore
Ore 18:00
Spettacolo teatrale “Quando il grano maturò”, di e con Marcello Sacerdote, regia di Laura Curino
Piazzale antistante al Comune
Ore 20:00 
Zuccarino Rehab in concerto
Ore 21:30 
Miriam Ricordi in concerto
Progetto a cura Cam Lecce e Jörg Grünert dell’Associazione Deposito Dei Segni Onlus, in collaborazione con Nicola Palombaro, storico, presidente dell’ANPI Comitato Provinciale Pescara, e Luca Prosperi, giornalista. Promosso dall’Assessorato Istruzione e Cultura, Sindaco del Comune di Spoltore. Patrocinio CGIL.

Guarda anche

MONTESILVANO RICORDA IL MARESCIALLO DEI CARABINIERI DI RESTA

Montesilvano -La Città ricorda il 60esimo anno della nascita del maresciallo capo Marino Di Resta, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno × 2 =

La tua pubblicità su Hg