domenica , 4 Dicembre 2022

Ospedale di Penne: al via il nuovo servizio di urologia

Penne – Questa mattina, nel Presidio ospedaliero “San Massimo” di Penne, si è tenuta la prima seduta operatoria per il trattamento dell’ipertrofia prostatica del paziente giovane (tecnica Renzum). Si tratta di una procedura mini-invasiva e innovativa volta a eliminare l’eccesso di tessuto prostatico che causa problematiche nel paziente. L’iniziativa è promossa dall’U.O.C. di Urologia della ASL di Pescara, diretta dal primario Roberto Renzetti. Si punta a programmare al San Massimo più di una seduta operaria al mese.

“E’ una tecnica innovativa e unica nel Centro-Italia – ha detto il sindaco Gilberto Petrucci -. Dopo una fase sperimentale effettuata a Pescara, da oggi, le sedute operatorie con questa nuova tecnica si terranno solo a Penne. Si aggiunge, dunque, un’altra eccellenza mirata a rafforzare l’offerta sanitaria del nostro presidio ospedaliero. Questa mattina sono stati operati i primi cinque pazienti che saranno dimessi lunedì. Voglio ringraziare l’equipe medica diretta dal primario Roberto Renzetti e gli anestesisti che, nonostante l’organico ridotto, garantiscono le sedute nelle nostre tre sale operatorie. Inoltre – aggiunge il primo cittadino – con i primari Maurizio Rosati e Roberto Renzetti attiveremo al San Massimo anche un centro del pavimento pelvico: sarà costituito da una équipe multidisciplinare che fornirà ai pazienti che soffrono di disturbi del pavimento pelvico programmi mirati alla diagnosi e alla cura delle patologie degli organi pelvici”. 

Lunedì prossimo, il sindaco Gilberto Petrucci, incontrerà il Direttore Generale della Asl di Pescara, Vincenzo Ciamponi, e il primario dell’Unità operativa complessa Chirurgia generale, Massimo Basti, al fine di programmare l’attivazione di 10 nuovi posti letto nell’Afo Chirurgia dell’ospedale San Massimo di Penne. 

Guarda anche

Dall’Agenzia Sanitaria Regionale nuove linee guida per la gestione ospedaliera del paziente Covid

Pescara, 21 nov. – Coordinare il passaggio da una gestione di tipo emergenziale del paziente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sette − cinque =

La tua pubblicità su Hg