sabato , 18 Maggio 2024

Marco Mazzei e Giulio Gennari, dall’incontro di due artisti nasce un’opera per la pace

“Uniti contro la guerra”.

Dall’incontro di due personalità eclettiche nasce un’opera che fa parte di un progetto più ampio, il 2.0, dedicato agli artisti contemporanei. 

Parliamo di una visione comune di due personaggi che vedono l’arte come chiave di lettura per interpretare e cambiare in meglio la società.

Un messaggio simbolico molto forte, avvenuto tramite la consegna di un’opera di Giulio Gennari a Marco Mazzei con protagonista quest’ultimo, nella veste di fautore di un dialogo in grado di far convivere pacificamente le diversità. 

La consegna dell’opera è avvenuta nella Maison Des Artistes del capoluogo adriatico, la residenza artistica nata da un’idea originale di Giulio Gennari; un luogo dove soggiornare, condividere idee e dare sfogo alla creatività. Una sorta di laboratorio permanente per i protagonisti del panorama culturale internazionale.

“L’arte – ha detto Giulio Gennari – è forse il più potente strumento di comunicazione in grado di diffondere e far sedimentare nelle coscienze di ciascuno messaggi di pace e di speranza. Con questa opera, ho voluto esprimere la mia convinzione che solo uniti possiamo costruire un futuro migliore”.

La consegna dell’opera è avvenuta simbolicamente nel mese della pace, che è gennaio. Un mese dedicato alla riflessione su un valore tanto importante quanto troppo spesso drammaticamente disatteso.

Guarda anche

IV edizione del Premio PoetaMi – Miglianico Borgo in Poesia, i vincitori

Nel fine settimana dedicato alla bellezza della poesia, tra ospiti e laboratori, come la partecipatissima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *