sabato , 18 Maggio 2024

Giornata della Memoria a Sulmona con il libro “Sul sentiero della libertà”

Sulmona – “Per non dimenticare”, memoria e libertà viaggiano sullo stesso sentiero: quello tracciato dai partigiani della Brigata Maiella sui monti d’Abruzzo. Di tante storie di libertà si parlerà presso il Polo Scientifico Tecnologico “E. Fermi” di Sulmona (AQ), con la presentazione del libro “Sul sentiero della libertà” di Ianieri Edizioni, a cura di Franca Del Monaco e Maria Rosaria La Morgia, un’epopea popolare, una pagina importante della Resistenza italiana: senza armi, civile, umanitaria, nutrita di solidarietà, di aiuto gratuito, di accoglienza. L’appuntamento è per domani sabato 27 gennaio alle ore 10:30 in occasione della Giornata della Memoria. Si tratta di un evento organizzato dall’associazione “Il Sentiero della Libertà”, in sinergia con la Fondazione Carispaq.

Il sentiero della libertà era la via di fuga che dopo l’8 Settembre del 1943 percorsero migliaia di prigionieri alleati, partigiani e antifascisti, militari italiani che da Sulmona, valicando la Maiella, volevano raggiungere l’ottava armata. Una traversata difficile che anche Carlo Azeglio Ciampi, descrivendola in un diario, fece il 24 Marzo 1944.

Durante la presentazione interverrà la professoressa Adelaide Strizzi, ex docente del “Fermi” nonché vicepresidente e responsabile organizzativo de Il Sentiero della Libertà che quest’anno vedrà la sua XXII edizione (26-27-28 aprile). Assieme a lei ci sarà anche la giornalista Maria Rosaria La Morgia. Presenti anche Fabrizio Politi, Professore dell’Università degli Studi dell’Aquila, il sindaco Gianfranco Di Piero, la dirigente scolastica Luigina D’Amico e il presidente della fondazione Carispaq, Domenico Taglieri. Modera il Professore Antonio Di Fonso, le letture sono a cura invece di Tiziana Tarantelli.

Guarda anche

IV edizione del Premio PoetaMi – Miglianico Borgo in Poesia, i vincitori

Nel fine settimana dedicato alla bellezza della poesia, tra ospiti e laboratori, come la partecipatissima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *