domenica , 14 Luglio 2024

Piano del verde a Pescara: Italia Nostra invia nuovamente al Comune il suo contributo di idee

Pescara – La sezione “L. Gorgoni” di Italia Nostra Pescara fa sapere di aver provveduto ad inviare nuovamente al Comune il proprio contributo di idee per un “Piano del verde ” cittadino. Il primo invio di quel documento, fa sapere l’associazione risale al giugno del 2020, fu frutto della elaborazione di esperti di Italia Nostra, e seguì ben due convegni importanti sulla materia a cui parteciparono entrambi i Sindaci, il precedente e l’attuale.
«anche dei due convegni abbiamo rispedito i manifesti» Rimarca il Presidente di Italia Nostra l’Arch. Masimo Palladini, aggiungendo: «Con evidente scortesia istituzionale quel contributo non ha avuto alcuna risposta per tre anni e mezzo. Apprendiamo ora, negli ultimi sgoccioli della consiliatura, che si starebbe avviando la redazione di un ” Piano del verde”. Perché esso non sia soltanto uno degli annunci senza seguito, riproponiamo il nostro documento, questa volta in forma pubblica affinché la città sappia che ci sono volontari studiosi che seguono i problemi e non vogliono lasciare i pubblici poteri nella solitudine dei propri convincimenti. Convincimenti che invece vanno confrontati nel dibattito cittadino, come prevedono i regolamenti vigenti.
Questa volta il silenzio e/o le eventuali mancate risposte comunali non priveranno la opinione pubblica di questa consapevolezza.» Conclude Palladini.

Il Testo della Lettera inviata oggi da “Italia Nostra”

Pescara, 12/02/2024
Oggetto: Contributo della sez.” L. Gorgoni” di Italia Nostra- Pescara per la redazione di un “Piano del verde”.
Secondo invio.
Caro Sindaco
Gentile Assessore ai Parchi e Verde Pubblico

Apprendiamo dalla stampa che sarebbe in corso di redazione un “Piano del verde” per la città di Pescara e che ne sono già stati definiti indirizzi e linee di redazione. Nessuna riunione, non dico partecipativa ma nemmeno informativa, ha preceduto questo annuncio e, quindi, tale redazione si inscrive anche essa tra le azioni che codesta Amministrazione promana senza alcuno scambio con le espressioni della cittadinanza attiva; tra esse c’è la sezione cittadina di Italia Nostra, che da più di un quarantennio offre alla città una continua attività culturale ed educativa su ambiente e storia urbana, unita a segnalazioni e contributi sulle varie emergenze che si sono presentate durante il suo sviluppo negli anni.
Anche in questo caso ci siamo attivati per fornire la nostra sollecitazione e il nostro contributo: nel giugno del 2020 ci siamo fatti premura di rimettervi un “Contributo alla stesura di un Piano del Verde” che già allora chiedevamo a gran voce. Il contributo, sintetico esito del lavoro di alcuni nostri soci esperti, constava nello schema ideogrammatico di una possibile rete naturalistica della città e in una breve relazione. Nemmeno la parvenza di una risposta ci pervenne da parte vostra, né di apprezzamento né di rigetto: un atteggiamento scortese che inaugurava (cosa più grave) uno stile di chiusura alle istanze culturali cittadine nei campi dell’ambiente e della storia urbana. Tantomeno ci vennero notizie sulla vostra attività al riguardo che, infatti, si è palesata solo di recente, ormai nell’ultimo scorcio della vostra Consiliatura, praticamente sortendo solo un effetto di annuncio. Il nostro specifico contributo ha seguito ben due convegni con esperti nazionali (anche con alcuni studiosi di vostra conoscenza e fiducia). Uno si tenne all’Auditorium Petruzzi l’11 maggio 2019, nell’ultimo scorcio della precedente Amministrazione: “Alberi in città: analisi e prospettive per la gestione del verde urbano”. L’altro si tenne all’Aurum il 30 novembre 2019, agli esordi della Amministrazione attuale: “Il pino d’Aleppo e la “città giardino”. Entrambi hanno avuto il patrocinio del Comune e l’intervento dei due Sindaci, il precedente e l’attuale. Tutto ciò (accompagnato, naturalmente, da numerosi interventi minori, eventi con specialisti, presentazione di pubblicazioni, ecc.) testimonia non solo il nostro importante impegno su questi temi ma anche l’atteggiamento collaborativo da noi sempre avuto. Alla luce di questo indispensabile riepilogo, procediamo ad inviarvi di nuovo il nostro contributo per il “Piano del verde” a Pescara (con l’auspicio che esso venga esteso almeno all’area dei Comuni in corso di fusione). Speriamo che da esso possa cogliere qualche spunto utile e che, infine, vi determiniate a consultaci per questi importanti passaggi nella gestione del territorio, attuando le forme partecipate previste dai Regolamenti comunali in vigore.
A differenza della prima volta (per la quale ancora aspettiamo risposta) in questa circostanza renderemo pubblica questa nostra iniziativa.

Il Presidente arch. Massimo Palladini
per il Comitato Direttivo della Sez. ”L. Gorgoni” Italia Nostra, Pescara


La Lettera inviata nel giugno dello scorso anno

Ill.mo Sindaco Carlo Masci
Comune di Pescara

Ill. mo Vicesindaco Santilli Giovanni
Comune di Pescara

Ill. mo Dirigente Emilia Fino
Settore Ambiente e Verde
Comune di Pescara
Pescara il 09.06.2020

Con riferimento alla redazione del Piano del Verde per la città di Pescara in corso di elaborazione, la sottoscritta Associazione, avente tra i suoi scopi la salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio, intende con la presente presentare un contributo costruttivo alla stesura di tale Piano.
La sezione d’Italia Nostra di Pescara, all’intemo di una compagine associariva molto impegnata sui temi attinenti l’armonico sviluppo della città, annovera tra I soci diversi specialisti ed esperti in varie discipline inerenti la redazione del Piano, quali architetti , forestali, biologi, naturalisti cultori di storia urbana e del paesaggio da sempre interessati e partecipi alle attività della associazione, sopratutto in relazione agli atti di pianificazione ed indirizzo che conformeranno le scelte operative ed, in ultimaa analisi, gli interventi sulla città.
La relazione allegata è il risultato d’incontri tra soci che hanno contribuito con la lo10 esperienza e conoscenza a dare un apporto generale d’indirizzo di cui essa costituisce sintesi. Confidiamo in un disponibile accoglimento e nell’avvio di un confronto di merito che accompagni i lavori di redazione.

Distinti saluti, Il Presidente della Sezione “L.Gorgoni”Italia Nostra- Pescara
Arch. Massimo Palladini

Guarda anche

Masci sarà a Porto per l’Intelligent cities challenge

Il Sindaco, sarà in Portogallo per parlare dell’esempio “Pescara” per i Local Green Deal Pescara …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *