martedì , 21 Maggio 2024

Aspettando il 25 aprile: a Montorio al Vomano l’incontro “Dall’autonomia differenziata al premierato”

Montorio al Vomano – La sezione A.N.P.I. di Montorio al Vomano “Donato Di Giammarco e Giuseppe Valentini”, con il patrocinio del Comune di Montorio al Vomano, nell’ambito delle celebrazioni del 25 aprile 2024, organizza per domenica 21 aprile alle ore 17, a Montorio al Vomano, presso la sala convegni dell’ex convento degli Zoccolanti, l’incontro-dibattito “ Dall’autonomia differenziata al premierato” con la partecipazione di: Carlo Di Marco, docente di Diritto Pubblico f.r. dell’Università di Teramo e Presidente dell’ANPI sezione di Giulianova; Betty Leone, Vicepresidente ANPI Nazionale e coordinatrice del gruppo di lavoro sulle riforme istituzionali; Antonio Macera, Presidente dell’Associazione “Antonio Gramsci-Abruzzo “.

“All’indomani del 25 aprile 1945 si è avviato in Italia un lungo e difficile processo democratico che ha trovato nella Costituzione l’elemento fondante di guida e nutrimento. La Costituzione italiana, democratica e antifascista, è stata fino ad oggi, saldamente, il documento pilastro della nostra Repubblica e le nuove proposte di riforma costituzionale rappresentano senza alcun dubbio una volontà di modificarne aspetti fondamentali. Riteniamo necessario che i cittadini debbano essere informati correttamente ed è per questa ragione che la Sezione dell’ANPI di Montorio intende offrire, grazie al contributo di relatori autorevoli e qualificati, l’opportunità di conoscere in modo approfondito le nuove proposte di riforma costituzionale e di riflettere su tutte le sue implicazioni e conseguenze. Si tratta di riforme che purtroppo stanno passando in sordina ma che se venissero compiute, stravolgerebbero il modello sociale, economico e democratico delineato dalla nostra Costituzione.” H dichiarato la Presidente della Sezione di Montorio dell’ANPI, Gabriella Partenza.

Guarda anche

Mafia, la strage di Natale dell’84: gli alunni di Spoltore incontrano una testimone

Spoltore – Alle 19.08 del 23 dicembre 1984, un’esplosione violentissima colpì il treno Rapido 904 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *