sabato , 20 Luglio 2024

Comitato etico: Verì, ruolo fondamentale nella ricerca scientifica di qualità

L’Aquila – “Il nostro obiettivo rimane quello di garantire che ogni ricerca sia condotta con il massimo rispetto per i partecipanti e con una rigorosa attenzione agli aspetti etici e metodologici. Continueremo a sostenere con forza il lavoro del Comitato Etico, consapevoli del ruolo cruciale che esso svolge nel promuovere una ricerca scientifica etica e di qualità.”


È quanto ha dichiarato l’assessore regionale alla Sanità Nicoletta Verì a margine del convegno promosso dalla segreteria scientifica del Comitato etico territoriale della Regione Abruzzo (CetRA) e dal team di epidemiologia dell’Università dell’Aquila di cui è referente il prof. Marco Valenti, componente metodologo del CEtRA.

“E’ con grande soddisfazione – ha aggiunto l’assessore – che celebriamo oggi il primo anniversario della costituzione del Comitato Etico della Regione Abruzzo. In questo anno, il Comitato ha lavorato per garantire che ogni studio e progetto di ricerca rispetti i più alti standard etici e normativi, offrendo al contempo una pubblica garanzia di tale tutela. Ecco perché questo evento rappresenta un’importante occasione di confronto e aggiornamento.
La presenza di illustri relatori ha arricchito ulteriormente il dibattito, sottolineando l’importanza del nostro impegno nella protezione e promozione dei valori della persona. Voglio ringraziare la segreteria scientifica e il team di epidemiologia dell’Università dell’Aquila, per l’organizzazione. La loro dedizione e competenza sono essenziali per il progresso della ricerca sanitaria nella nostra regione.
Ritengo importante che l’Abruzzo – ha concluso Verì – abbia un organismo prezioso per il corretto funzionamento dell’attività scientifica e sanitaria attingendo alle migliori professionalità con documentata competenza ed esperienza in questo delicato ambito”. 

Guarda anche

Lavoro: doppio appuntamento Eures alla ricerca di infermieri per Olanda

Pescara – Doppio appuntamento per Eures Abruzzo, la rete europea che facilità gli scambi formativi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *