domenica , 28 maggio 2017
Home » Polis » Economia » IL COMUNE DI PENNE LANCIA ‘CAMPAGNA’ PER ATTRARRE IMPRENDITORI SUL TERRITORIO

IL COMUNE DI PENNE LANCIA ‘CAMPAGNA’ PER ATTRARRE IMPRENDITORI SUL TERRITORIO

Penne – Ammontano a un milione e 200mila euro i fondi a disposizione per le attività produttive che operano nel perimetro dell’area di crisi non complessa di Penne. Il bando della Regione Abruzzo (nell’ambito del Por Fesr 2014-2020) prevede il finanziamento di progetti di sviluppo presentate dalle aziende, con erogazioni comprese tra i 50 e i 200mila euro.

Le domande possono essere presentate a partire dal 15 maggio 2017 al 28 giugno 2017, esclusivamente su apposita piattaforma informatica regionale. Le tre linee di intervento sono: progetti di investimento produttivo, miglioramento e adeguamento sismico delle strutture e promozione. Insieme a questa iniziativa, il Comune di Penne ha previsto agevolazioni mirate per le nuove attività imprenditoriali e start up: esenzione del pagamento della spazzatura per i primi due anni e riduzione del 50% a partire dal terzo anno. “L’intervento specifico finanziato dalla Regione Abruzzo abbraccia le agevolazioni comunali che abbiamo previsto nel bilancio di previsione, come l’esenzione del pagamento della Tari per i primi due anni a favore di chi apre un’attività a Penne – ha detto l’assessore comunale alle attività produttive, Gilberto Petrucci -. A breve organizzeremo un confronto con stakeholder, rappresentanti dell’Abi e organizzazioni datoriali per illustrare le iniziative e le opportunità previste per gli imprenditori che intendono fare impresa a Penne. Dobbiamo aggredire la crisi”

Guarda anche

Spoltore, Febo: “Mai più discariche, inceneritori o compattatori a Spoltore e subito la bonifica dell’ecomostro pubblico di Collecese”

Spoltore - “In campagna elettorale si sentono dire le più fantasiose falsità, a cui noi rispondiamo con il nostro programma di governo, trasparente e accessibile a tutti sul sito Primaveracittadina.it”.  Così Marina Febo, candidata a sindaco di Spoltore alla guida di cinque liste civiche, spiega come il suo programma sia votato al rispetto della comunità e alla cura del territorio, perché Spoltore merita di più. “Per cinque anni, durante la mia seria opposizione in consiglio comunale, abbiamo cercato di far emergere un sistema fatto di rapporti opachi con alcune imprese, che hanno goduto di privilegi a discapito del resto della cittadinanza e delle aziende che pagano le tasse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + 7 =