giovedì , 20 Gennaio 2022

Elezioni provinciali: Pescara, Chieti e Teramo al centrosinistra

Un procedimento elettorale quello per le province disciplinato dalla legge n.56/ 2014, contenente “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle Province, sulle Unioni e fusioni dei Comuni”.
A votare ieri sono stati i sindaci e i consiglieri comunali dei 46 comuni delle Province.

Gli elettori, cioè, erano divisi per fascia demografica con le schede di colore diverso in base alla fascia demografica di appartenenza del Comune.

Ad ogni fascia corrispondeva un voto ponderato, maggiore per i comuni con popolazione più numerosa e minore per i comuni con meno residenti.

Così come prevede la legge, sono risultati eleggibili a presidente della Provincia i sindaci, i consiglieri provinciali uscenti e il presidente della Provincia uscente.

Alla carica di consigliere, invece, erano eleggibili i sindaci, i consiglieri comunali e i consiglieri provinciali uscenti, tra cui il presidente della Provincia.

Pescara il nuovo presidente e’ Di Marco (Pd)

Il nuovo presidente della Provincia di Pescara e’ Antonio Di Marco, del Pd, sindaco di Abbateggio e consigliere uscente in Provincia. Ha battuto Guerino Testa, presidente uscente della Provincia, che era candidato con una lista civica, #ProvinciaPrima.
I voti ponderati riportati da Di Marco sono stati 49.410, quelli di Testa 34.219. Hanno votato 484 persone, tra sindaci e consiglieri comunali, su 541 aventi diritto.

 
Il Messaggio del Sindaco di Pescara Marco Alessandrini A Di Marco e Testa

 
“Mi preme abbracciare e complimentarmi ufficialmente con Antonio Di Marco, -ha commentato Alessandrini- da oggi nuovo Presidente della Provincia di Pescara. A lui va il mio più forte augurio per il lavoro che lo aspetta e che dovrà svolgere in un momento non proprio ottimale per le istituzioni, specialmente per la Provincia.

Sono convinto, però, che le sue capacità gli consentiranno di imprimere un ritmo positivo al ruolo che lo riguarda e che riusciremo a innescare subito le sinergie necessarie a completare una filiera operativa che parte dal Comune e arriva alla Regione e al Governo e ad operare in bene e in meglio per il territorio e la comunità che tutti rappresentiamo.
Sono tanti gli argomenti che ci aspettano per cominciare, porto e infrastrutture in primis, mi attiverò subito perché i tavoli su cui iniziare e proseguire il lavoro in corso abbiamo tempi dinamici.

Un grazie va a Guerino Testa, per l’impegno e la passione che lo hanno accompagnato in quella che per l’Ente di certo è stata la presidenza della transizione, complessa sia dal punto di vista normativo che da quello operativo. A lui un in bocca al lupo per gli impegni futuri che lo riguarderanno”.

Mario Pupillo nuovo presidente della Provincia di Chieti

E’ Il sindaco di Lanciano Mario Pupillo e’ il nuovo presidente della Provincia di Chieti. Candidato con la lista di centrosinistra “Provincia unita Mario Pupillo presidente”, ha ottenuto il 58 per cento dei voti di sindaci e consiglieri della provincia. Subentra a Enrico Di Giuseppantonio (Udc) che ha deciso di non ricandidarsi per dedicarsi al Comune di Fossacesia del quale e’ sindaco. Lo sfidante di Pupillo era il sindaco di Paglieta, Nicola Scaricaciottoli appoggiato dalle liste di centrodestra “La Provincia che vogliamo” e “Insieme per il territorio”

Renzo Di Sabatino presidente per la Provincia di Teramo

Renzo Di Sabatino (Pd) è da oggi il nuovo presidente della Provincia di Teramo. Il consigliere provinciale uscente ed ex sindaco di Bellante ha sconfitto il candidato del centrodestra Gabriele Astolfi intercettando anche i voti del centrodestra. Come a Teramo, dove due consiglieri hanno votato per l’uomo del Pd. Di Sabatino ha vinto riportando quote ponderali pari a 45.499 contro le 44.745 di Astolfi.
Di Sabatino era partito svantaggiato con uno scarto di quote pari a 60, poi la rimonta nelle urne. La Val Vibrata sembra essere stato il territorio decisivo. Basti pensare che nei comuni in fascia C (quelli compresi fra 5mila e dieci mila abitanti) Di Sabatino ha fatto incetta di voti prendendoli anche dal centrodestra. Domani ci sara’ la proclamazione degli eletti.

Guarda anche

Al Comune di Teramo incontro con i sindacati per la tutela dei livelli occupazionali Tercoop

Teramo – Incontro sindacale proficuo questa mattina, nella sede municipale di Via Carducci tra le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 − cinque =