giovedì , 9 Dicembre 2021

A Pescara “Carta d’Imbarco”, lo spettacolo sul riuso degli imballaggi.

“A Pescara la raccolta differenziata è una necessità, dopo l’Aquila siamo il fanalino di coda della regione, la città necessita di un salto di qualità in quanto ferma al 29 per cento di raccolta differenziata – dice l’assessore all’Ambiente Paola Marchegiani – La sensibilizzazione coincide con la volontà politica dell’Amministrazione di raggiungere i parametri imposti per legge, che sono per noi valori importanti non solo perché ci mettono in regola, ma perché sono le vere basi su cui si fonda una società civile. La terra è abitata da sette miliardi di individui e ci si devono porre regole di consumo non dissipativo, sia per quanto attiene alla produzione di energia, che allo spazio volumetrico che ciò che scartiamo occupa”.

Lo spettacolo tra giornalismo e teatro che utilizza la metafora del viaggio per spiegare la raccolta differenziata e i benefici derivanti dal riciclo degli imballaggi in carta e cartone.

Dopo lo spettacolo, i ragazzi sono stati invitati a visitare l’Aurum per la conoscenza del patrimonio culturale cittadino e hanno assistito alla lezione sulla differenziata tenuta da Sandro Di Scerni, esperto di raccolta differenziata.

Guarda anche

Orsogna, il duo Ianieri/Di Mauro in concerto all’Areté

Domani, 4 dicembre, l’attesissimo live del duo presso il Bar Perlage del centro culturale polifunzionale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + quattordici =